Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

domenica 24 giugno 2012

I SUONI CURATIVI

DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE


Photo: I SUONI CURATIVI 
DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE
Si tratta di una delle tecniche più efficaci di esercizi Chi Kung per liberarci di emozioni negative, ci vuole il giusto tono della voce, l'intenzione amorevole del cuore con cui si aspira e il movimento che si da al corpo. I suoni che dobbiamo emettere sono 6 e hanno una risonanza sia magnetica che elettrica in armonia sia con il nostro corpo che con la natura. I suoni sono: XU, HE, HU, SI, CHUOO y XI, (in fonetica italiana sarebbe:  ci, Jao, Ju, ss, ciuoo e Ji  ... PS: la J ha il suono come la C fiorentina, gutturale aspirata). 

1. FEGATO... qui si albergano  ira, rabbia, gelosia e disagio che abbiamo nella vita. Chiudete gli occhi e ponete l'attenzione nel fegato. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria nell'addome, poi espirare, emettendo il suono "SHIIIIII" e pensado a tutte le energie negative represse nel fegato, fatelo diverse volte e ogni tanto fate un movimento del busto o torace ai lati estendendo le mani.

2. CUORE qui si alberga l'energia più pericolosa che produce anche il cancro, si chiama l'odio, l'orgoglio la prepotenza e l'arroganza, le persone che odiano hanno una saliva che possiede un grado elevato di tossine, quindi letteralmente sputtano veleno. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JAOOO"... unire le mani e gli avambracci con l'intenzione di prendere immaginariamente dell'acqua dall'alto del nostro stomaco e portatela alla bocca, quindi aprire le braccia e le mani e di nuovo giù in relax.

3. MILZA... qui ci sono le fobie, le manie, i pensieri ossessivi, le preoccupazioni. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JUUU"... distendete le mani e fate finta di abbraccia un pallone gigante, quindi in quel abbraccio prendete quello che vi preoccupa, vi tiene in ansie, fatelo con amore.

4. POLMONI ... qui si annidano la tristezza, la noia, la depressione, tutto ciò che ci fa mancare l'aria, mentre ispirate lentamente e poi aspirate emettete il suono "SSS" imitando il vento proprio dell'aria che entra ed esce dai polmoni, poi alzando entrambe le braccia parallele al tronco, le mani vicine alle ascelle, spingete avanti il torace con le palme aperte come buttando fuori dai polmoni le energie negative accumulate.

5. RENI... qui giacciono le paure, i timori, i complessi, la timidezza, le frustrazioni, i silenzi amari... ispirate lentamente e poi aspirate, emettete il suono "CIUOOO", mentre fate questo massaggiate o accarezzatevi i reni, la zone dei meridiani.

6. Questo ultimo esercizio mira a mettere in moto il triplo riscaldatore che parte dalle mani a tutto il corpo. Sempre ispirando lentamente distendete le braccia ai lati e pian piano levatele in alto poi aspirando emettete il suono "JIIII" mentre abbassate le mani portandole con le palme aperte verso il petto e poi giù, proprio formando un cerchio, per finire con le mani di nuovo distese giù con le palme verso l'esterno... questo aiuta ad equilibrare e regolare il sonno, l'attenzione e tutto il sistema nervoso.

Si tratta di una delle tecniche più efficaci di esercizi Chi Kung per liberarci di emozioni negative, ci vuole il giusto tono della voce, l'intenzione amorevole del cuore con cui si aspir...a e il movimento che si da al corpo. I suoni che dobbiamo emettere sono 6 e hanno una risonanza sia magnetica che elettrica in armonia sia con il nostro corpo che con la natura. I suoni sono: XU, HE, HU, SI, CHUOO y XI, (in fonetica italiana sarebbe: ci, Jao, Ju, ss, ciuoo e Ji ... PS: la J ha il suono come la C fiorentina, gutturale aspirata).

1. FEGATO... qui si albergano ira, rabbia, gelosia e disagio che abbiamo nella vita. Chiudete gli occhi e ponete l'attenzione nel fegato. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria nell'addome, poi espirare, emettendo il suono "SHIIIIII" e pensado a tutte le energie negative represse nel fegato, fatelo diverse volte e ogni tanto fate un movimento del busto o torace ai lati estendendo le mani.

2. CUORE qui si alberga l'energia più pericolosa che produce anche il cancro, si chiama l'odio, l'orgoglio la prepotenza e l'arroganza, le persone che odiano hanno una saliva che possiede un grado elevato di tossine, quindi letteralmente sputtano veleno. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JAOOO"... unire le mani e gli avambracci con l'intenzione di prendere immaginariamente dell'acqua dall'alto del nostro stomaco e portatela alla bocca, quindi aprire le braccia e le mani e di nuovo giù in relax.

3. MILZA... qui ci sono le fobie, le manie, i pensieri ossessivi, le preoccupazioni. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JUUU"... distendete le mani e fate finta di abbraccia un pallone gigante, quindi in quel abbraccio prendete quello che vi preoccupa, vi tiene in ansie, fatelo con amore.

4. POLMONI ... qui si annidano la tristezza, la noia, la depressione, tutto ciò che ci fa mancare l'aria, mentre ispirate lentamente e poi aspirate emettete il suono "SSS" imitando il vento proprio dell'aria che entra ed esce dai polmoni, poi alzando entrambe le braccia parallele al tronco, le mani vicine alle ascelle, spingete avanti il torace con le palme aperte come buttando fuori dai polmoni le energie negative accumulate.

5. RENI... qui giacciono le paure, i timori, i complessi, la timidezza, le frustrazioni, i silenzi amari... ispirate lentamente e poi aspirate, emettete il suono "CIUOOO", mentre fate questo massaggiate o accarezzatevi i reni, la zone dei meridiani.

6. Questo ultimo esercizio mira a mettere in moto il triplo riscaldatore che parte dalle mani a tutto il corpo. Sempre ispirando lentamente distendete le braccia ai lati e pian piano levatele in alto poi aspirando emettete il suono "JIIII" mentre abbassate le mani portandole con le palme aperte verso il petto e poi giù, proprio formando un cerchio, per finire con le mani di nuovo distese giù con le palme verso l'esterno... questo aiuta ad equilibrare e regolare il sonno, l'attenzione e tutto il sistema nervoso.
Visualizza altro

mercoledì 20 giugno 2012

SESSO E AMORE SONO SEPARATI, MA

LA VITA DI COPPIA È COME UNA DROGA


Gli spinelli? Serio pericolo per il sesso



Mercoledì 20 Giugno 2012 - 12:43
ROMA - Già si sapeva che il cuore non c'entra con l'amore e che il sentimento amoroso risiede invece nel cervello. Adesso gli scienziati canadesi della Concordia University con i colleghi dell'università di Ginevra, Svizzera, hanno individuato quali aree del cervello sono coinvolte nel far scoccare la freccia di cupido scoprendo che amore e desiderio sessuale sono separati l'uno dall'altro, seppure connessi fra loro. La mappa dell'amore, disegnata nel cervello, mostra infatti che l'area attivata dal desiderio sessuale, lo strato profondo dello striato accanto all'insula, Š accesa dalle cose che danno piacere di per sè, come il sapore dei cibi. Il sentimento amoroso è invece processato in un'altra zona dello striato, la cosiddetta 'area della ricompensà, la stessa coinvolta nelle dipendenze e nelle abitudini che danno un ritorno piacevole. «L'amore romantico e il desiderio sessuale sono vicini e connessi fra loro ma sono distinti in aree adiacenti e separate perchè il sesso accende una parte dello striato mentre l'amore sentimentale un'altra» spiega Jim Pfaus del dipartimento di psicologia della Concordia University a capo della ricerca, una metanalisi effettuata su 20 ricerche svolte sull'argomento. «A sorpresa - spiega - abbiamo scoperto che proprio la zona coinvolta nell'amore abitudinario, cioè dei legami di coppia, è la stessa coinvolta nelle dipendenze dalle droghe e non viceversa. Il sesso dà piacere puro ma è la fedeltà a dare dipendenza. Insomma l'amore può diventare un'abitudine, ma non è detto che sia necessariamente una cattiva abitudine». Secondo Pfau, la fedeltà «al contrario attiva differenti percorsi nel cervello che sono coinvolti nella monogamia e nei legami di coppia e alcune aree del cervello sono meno attive mentre una persona prova amore rispetto a quando prova desiderio fisico. Si tratta di un piacere prolungato che dà dipendenza», precisa Pfaus, che definisce lo studio una pietra miliare per le neuroscienze che poco sanno dei meccanismi innescati dai sentimenti a livello cerebrale.

Tratto da LEGGO

ECOSESSO:

Essere una bomba a letto senza bombardare il pianeta.
Il decalogo di GreenPeace per il sesso ecologico


Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibileSpegnete le luci e seguite la strada verso un pianeta più pulito e più verde.
Eco SessoVi state chiedendo cosa si può fare per aiutare di più il pianeta?
Ok, usate la vostra bici per andare a lavoro, mangiate biologico, questo si sa ma ora vogliamo fare di più. Ci siamo concentrati su uno dei passatempi preferiti dell’umanità e abbiamo scoperto che anche la passione può fare la differenza per il nostro ambiente.

Insomma, si può essere una bomba a letto senza necessariamente bombardare il pianeta!
Ecco qui una rapida guida per coniugare passione e coscienza, dal decalogo di GreenPeace per l’eco-sex:
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-011. Spegnere le luci. Dobbiamo tutti fare la nostra parte per fermare i cambiamenti climatici; il risparmio energetico e l’efficienza energetica sono una parte importante nel cambiare la nostra cultura. Se volete vedere il vostro partner, o vedere nel dettaglio quello che state facendo a letto, allora è molto meglio avere rapporti sessuali durante il giorno.
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-022. La passione per la frutta? Se desiderate utilizzarla per per assecondare i vostri bollenti spiriti, almeno assicuraratevi che sia senza pesticidi (GE-free). Gli studi sugli alimenti geneticamente modificati non sono ancora sufficienti per conoscere con certezza gli effetti sulla nostra dieta, figuriamoci gli effetti se li utilizzate per attività più intime
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-033. Ostriche e altri frutti di mare possono essere potenti afrodisiaci, è vero, ma i nostri oceani vengono distrutti ad un ritmo senza precedenti, ragion per cui abbiamo bisogno di fermare questo saccheggio a fini di piacere. Ad esempio, potete aiutare la foresta pluviale amazzonica e le comunità che vi risiedono scegliendo guaranà e caju, due popolari e abbondanti bevande a base di erbe e frutta, per una coscienza più pulita ed un effetto afrodisiaco assicurato.
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-044. È il vostro giardino un luogo sicuro per fare le vostre zozzerie? Non mi riferisco ai vicini ficcanaso, eh! State per caso usando pesticidi e fertilizzanti chimici sul prato e giardino? È davvero il caso di poggiare il sedere nudo sul diserbante? Passate piuttosto ai concimi naturali, e poi rotolatevi tranquillamente nel fieno!
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-055. Dimenticate i lubrificanti a base di combustibili fossili, come la vaselina! Le multinazionali petrolifere si stanno fottendo allegramente il nostro pianeta, ma questo non significa che anche voi dobbiate fare lo stesso!
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-066. Lasciate perdere il PVC e gli accessori in vinile per la vostra attività ludica. La produzione di PVC crea e rilascia una delle sostanze chimiche più tossiche: la diossina. Immagino che nemmeno voi, brutti sporcaccioni che siete, vogliate leccare quella roba. L’uso del PVC nei giocattoli per bambini piccoli è già stato vietato in molti paesi. Piuttosto, optate per accessori realizzati con sostanze naturali come la gomma o il cuoio.
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-077. Aiutare il pianeta può essere un’attività eccitante. Insaponatevi insieme sotto la doccia o nella vasca da bagno per risparmiare acqua, così potete creare passione oltre che aiutare l’ambiente. Più di un miliardo di persone non hanno accesso all’acqua pulita. L’acqua è un lusso, e deve assolutamente essere condivisa con un amico/a.
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-088. Ok, io ora non sono sicuro di come si possano usare, non l’ho mai fatto, ma se voi volete usare le pagaie per qualcosa di diverso dal canottaggio, beh, per amor di Dio, assicuratevi che siano prodotte a partire da legno sostenibile. Stessa cosa dicasi per il letto in cui siete soliti effettuare le vostre acrobazie di coppia: assicuratevi che sia in legno sostenibile e che sia certificato dall’unica organizzazione riconosciuta a livello internazionale nel campo della certificazione ecologica delle foreste, la Forest Stewardship Council, o FSC.
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-099. I giochi di ruolo possono essere divertenti fintanto che entrambi i partner sono consenzienti e a loro agio. Quindi, se voi e il vostro partner volete travestirvi e giocare a “George Bush e la Corporate America partecipano al Vertice sui Cambiamenti Climatici” o ad altri giochi sadomaso tipo questo, beh ok, siamo d’accordo su ciò che è permesso e su cosa non lo è. Fate pure, ma ricordate che i giochi – come le fantasie – non sono la vita reale.
Eco-sex-decalogo-greenpeace-sesso-sostenibile-1010. Sarà banale ma è proprio così: FATE L’AMORE, NON LA GUERRA! :-)
Fonte: eco-sex-guide di greenpeace

giovedì 7 giugno 2012

LA DANZA DELLE GRANDI MADRI



Preghiere di gratitudine per le vecchie donne pericolose
e per le loro figlie sagge e selvagge che allietano la nostra vita:



Per tutte le anziane donne del mondo, di ogni tipo e sorta mai create, quelle che sono state trasportate dolcemente dalle onde, e quelle che hanno rischiato di naufragare in un numero imprecisato di tempeste e burrasche, quelle che sono riuscite a resistere aggrappate a un relitto e arrivare a metà strada, e da lì raggiungere un approdo... Per le anziane donne del mondo che con tutte le loro sfaccettature, i loro dispiaceri e talenti, ora sono timide o sicure, semi scombussolate o rimesse in sesto, ma nonostante tutto ben salde sulle gambe e fiere ... per le tribù delle grandi anziane ... in tutte le loro piume e pellicce, tutte le loro foglie, pelli e gonne, in tutte le loro ropas guerrieras, tenute da guerriere, nelle loro ali, fuschiacche e nei loro scialli con fermagli da cerimonia, le collane e gli scettri, in tutto il loro orgoglio atletico e deliato, in tutti i loro becchi, code, tulle e tela che sfavillano e filano armoniosamente, in tutto il loro incedere e la loro sensualità, in tutti i loro comportamenti sorprendenti e stravaganti, in tutte le loro eccentricità e pitture e ornamenti tribali, in tutti i loro colori di clan e distintivi di potere, con tutto il loro sangue feroce e gentile e gli occhi brillanti ... per tutti i loro modi tradizionalisti e generosi ... per la loro suprema attenzione al decoro, la vita creativa e la cura dell'anima non svaniscano dalla faccia della terra ... per tutta la bellezza che le anima
Per loro ... perghiamo che la forza e la guarigione pervadano le loro ossa coraggiose in eterno
Preghiera estratta dal Libro:
"La danza delle grandi madri", di Clarissa Pinkola Estes.
Nel sottotitolo si legge:
 "Dalla giovinezza alla maturità, dalla maturità alla giovinezza".
Il suo messaggio è una lode a tutte le fasi della donna, una donna che muta in continuazione, una donna che si confida da donna a donna, da madre a figlia, ma anche da figlia a madre, da sorella a sorella.
L'autrice è convinta che la vita femminile non sia una linea retta, ma un cerchio senza inizio e senza fine: si è giovani anche se vecchie e vecchie e sagge anche da giovani.
Il libro si legge con il cuore, senza pensare, perchè entra direttamente nell'anima.
Esso si conclude con alcune bellissime "Preghiere di gratitudine per le vecchie donne pericolose e le loro figlie sagge e selvagge che allietano la nostra vita".
Lo consiglio a tutte lquelle donne che hanno bisogno di ritrovare la propria forza, alle donne che percepiscono di essere molto di più di quello che il tempo e i dogmi le hanno impresso nell'anima, a quelle donne  che  nutrono la speranza di poter fare esplodere nel mondo le virtù  che l'energia femminile possiede.
By LuisLuce
Copertina anterioreIn tutte le donne, soprattutto quando entrano nell'età matura, alberga una forza sotterranea e invisibile che si esprime attraverso intuizioni improvvise, esplosioni di energia, acute percezioni, slanci appassionati: un impulso travolgente e inesauribile che le spinge ostinatamente verso la salvezza, verso la ricostruzione di qualsiasi integrità spezzata. Come un grande albero che, per quanto minacciato dalle malattie, colpito dalle intemperie, aggredito dalla furia dell'uomo, non muore mai, ma miracolosamente e con pazienza continua a nutrirsi attraverso le proprie radici, si rigenera e rinasce per mantenere il proprio spirito vitale così da poter generare nuovi germogli cui affidare questa eredità inestimabile. Con un linguaggio suggestivo, che attinge alle antiche storie narrate attorno al fuoco, alle leggende, al mito, Clarissa Pinkola Estés riprende e sviluppa i temi che hanno ispirato il suo saggio d'esordio, "Donne che corrono coi lupi", intonando un poeticissimo inno al femminile.
Frassinelli, 2006 - 117 pagine

lunedì 4 giugno 2012

RICORDA SEMPRE CHE NESSUNO POSSIEDE LA CERTEZZA ASSOLUTA


Quando si parla di verità, ci spostiamo su di un territorio molto insidioso quindi cerchiamo di essere molto cauti. Per Capire come stanno veramente le cose dovremmo avere una coscienza talmente evoluta da saper riconoscere dove sono state inserite le trappole per bloccarci il cervello. Purtroppo tutto è ancora occultato e misterico per cui bisognerebbe rimanere osservatori pronti all'azione quand...o i giochi saranno rivelati per la loro vera natura. Per ora rimanere in campo giocando nelle polarità può esserci di aiuto. Cristallizzarsi verso una polarità continuerà ad alimentare la separazione creando alleanze e opposizioni. Divenire autonomi e svegli non è un dono ma una conquista frutto di una severa gioiosa disciplina.
E Così E' By LuisLuce

domenica 3 giugno 2012

IL PERFETTO RAPPORTO SESSUALE

SECONDO L' UOMO E SECONDO LA DONNA.....






Descrizione: E' tutto vero e farmacologicamente testato nei migliori laboratori...
BUONA LETTURA!!

Ed Io aggiungo: le cose non vanno sempre come l'articolo espone.
                                                     
Ci sono uomini e ci sono donne liberi e responsabili.
Sanno amare quando esiste il sentimento ma sanno anche godere dei piacere del corpo quando non ci sono coinvolgimenti sentimentali.
Per farlo proviamo ad  aggiungere nel rapporto il rispetto per entrambe le parti e la responsabilità nel rapporto stesso:
Il piacere per piacere e per dar piacere all'altro!
Per volare con lo spirito bisogna liberare il corpo, perchè il corpo è la vera prigione in cui lo spirito è stato imprigionato.
By LuisLuce




IL PERFETTO RAPPORTO SESSUALE SECONDO LA DONNA:
_________________________________________________
Lei arriva a casa di lui con 45 minuti di ritardo, ampiamente
giustificato dalla scelta del vestito. Lui la riceve in smoking,
musica soft, luce soffusa che viene da candele profumate, un enorme
mazzo di rose rosse offertole in ginocchio.
Lei sorride soddisfatta e accetta l'omaggio floreale.
A tavola, cena preparata da lui: carpaccio di pesce spada, tagliolini
al tartufo bianco, aragosta alla griglia e champagne. Il tutto in
porzioni calibrate alla perfezione per la dieta di lei. Finita la
cena, regalino: anello di brillanti dentro la coppa di champagne che
le offre mentre l'accompagna in salotto vicino al caminetto. Accetta
con un sorriso. Accende l'impianto, diffondendo per la casa la sua
canzone preferita. Ballo lento stretta al suo petto ampio e caldo.
Poesia d'amore scritta appositamente per l'occasione, sussurrata
all'orecchio. Labbra che si sfiorano e poi finalmente si incontrano
in una passione senza fine. Le mani di lui, mantenute perfettamente
da una sessione di manicure, che scorrono gentili sul corpo di lei.
Abbandono tra le sue forti braccia. Lui che la solleva e la porta,
sempre guardandola negli occhi, in camera, dove li aspetta un enorme
letto a baldacchino bianco con cuscini dappertutto.
La spoglia lentamente con baci leggeri su tutto il corpo e l'adagia
dolcemente sui cuscini.
Lui si spoglia lentamente come uno spogliarellista professionista, il
corpo statuario di lui che scivola sul corpo di lei e si sofferma con
la bocca nella sua intimità.
Lei raggiunge l'apice del piacere almeno un paio di volte, cercando
di trattenere le sue sedate voglie.
Piatto forte: la sua perfetta virilità la riempie; lei rilassata,
lui fa tutto il lavoro, con dolcezza e abilità. Lei raggiunge parecchi
orgasmi, in attesa di quello del suo uomo. Lui la riempie di
complimenti,
lei si sente bella come un angelo e focosa come un diavolo. Si appaga
quando vede che con le sue grazie riesce a far raggiungere l'orgasmo
anche a lui.
Lui che si sdraia nel letto al suo fianco ed inizia una pratica di
coccole, grattini e bacini che continuano anche durante il sonno di
lei. Sonno profondo da bambina, la mattina dopo colazione a letto.
_______________________________________________

IL PERFETTO RAPPORTO SESSUALE SECONDO L'UOMO:

_______________________________________________________
Arrivo a casa di lei, gli apre la porta vestita di pizzo nero,
reggiseno a balconcino (quarta abbondante), giarrettiere senza mutande.
Si mette a quattro zampe e lo accompagna direttamente in camera da
letto. Dopo aver miagolato si lecca le labbra e apre la bocca
invitante.
Lo sventrapapere esce dalla tana fiero e scattante. Spontaneo "oooh"
di ammirazione di lei che dice: "Oddio che bestia!. Mi ci starà
dentro?"
Aperitivo alla bolognese (fellatio) di 10 minuti, senza orgasmo, con
lei che mugola e gli prende le mani e se le mette sulla testa chiedendo
di essere usata; primo orgasmo di lei, senza alcun contatto fisico.
Schiocco delle dita di lui e lei si alza in piedi. Altro schiocco: i
(pochi) indumenti di lei cadono a terra. Prima penetrazione: lui sta
in piedi e se la carica addosso. Lei spalanca gli occhi incredula di
tanta virilità. Lui la regge per un quarto con le braccia e per tre
quarti con il pene. Durata 18 minuti, durante i quali lui la porta in
giro per la casa e guarda quà e là, tanto per ambientarsi.
Cambio posizione: alla pecorina, 25 minuti, con lei con i gomiti
appoggiati al tavolo. Piatti e bicchieri che cadono a terra. Lei ha
un orgasmo ogni 30-40 secondi, con ululati che confermano a tutto il
condominio la possenza virile del vero maschio latino.
Cambio posizione: a terra, stile missionario e variante acrobatiche,
totale 23 minuti. Lei si frattura un'ulna contro un mobile ma gode
talmente tanto che non se ne accorge.
Altro cambio: smorzacandela, 36 minuti. Lei urla, si sente posseduta
come non mai e implora di continuare. Al quarantesimo orgasmo avviene
il miracolo dell'eiaculazione femminile gridando di vedere la Madonna.
Va in cucina e si beve un paio di zabaioni e prende alcune fialette di
carboidrati a rilascio immediato, per recuperare le forze.
E' passata più di un'ora di rapporto continuato e, nonostante la
pausa, lei si scusa che "le brucia un po'". Gli strizza l'occhiolino
facendo intendere che ci sono anche altre strade disponibili.
Sodomia, 43 minuti: lei viene venti volte e lo implora di sculacciarla
perchè è una cattiva bambina. Le sculacciate vengono elargite mentre
in Tv la Lazio vince il derby 5-0. Gran finale: pompino "stile gola
profonda" sotto la doccia. Fuochi di artificio e applausi fragorosi di
tutti gli abitanti del quartiere.
Riposo del guerriero: birra doppio malto gelata mentre guarda i goal,
lei in ginocchio e febbricitante di piacere gli sussurra che si è
sentita scopata davvero per la prima volta in vita sua.
Lui di tutta risposta emette un rutto fragoroso che le spettina i
capelli, lei si eccita e implora di poter eseguire una nuova fellatio,
che le viene concessa con magnanimità.
Dormita epocale con russata e scoreggie tonanti.
______________________________________________________

LA REALTA':
______________________________________________________
Si conoscono in discoteca dove praticano il Merengue di giovedì sera.
Escono e adesso sono sulla FIAT Punto di lui ed iniziano a pomiciare.
Fiato di lui: 2 margarita e 2 tequila sunrise.
Fiato di lei: 12 sigarette.
Praticamente una distilleria clandestina che lecca un portacenere.
Lui le mette le mani addosso, saltando accuratamente il collo per
afferrarle con forza il seno; a lei non dà propriamente fastidio, e
ricambia vagamente con delle strofinate sulla coscia di lui.
Lui la crede eccitata, sbottona i pantaloni, le mette una mano dietro
la nuca e cerca di spingerle la testa verso il basso. Il collo di lei
diventa marmoreo, quanto quello di Mike Tyson mentre riceve un diretto.
Lui insiste poco, poi i crampi al bicipite gli fanno intuire che sia il
caso di smettere e decide di pomiciare ancora un po'.
Illuminazione di lui: "Se gliela lecco io, lei non potrà rifiutarsi di
ricambiare".
Lui scavalca i sedili, mette in folle col ginocchio ed è costretto a
tirare il freno a mano di fretta per non finire in fondo al parcheggio.
Con il culo sposta lo specchietto retrovisore e col piede alza il
volume dell'autoradio al massimo spostando automaticamente la frequenza
su Radio Maria. Si becca quindi un rosarione a squadre con la stessa
rumorosità di un jet in decollo.
Si fionda tra le gambe di lei e le alza la gonna. Cerca di infilarle
la lingua da qualche parte, ma complice la cellulite a materasso e il
tanfo di gnu in putrefazione il compito è arduo. Alla fine riesce a
trovare qualcosa che a naso assomiglia a una vagina, ma la barba
incolta nonchè la palese inettitudine rendono l'esperienza scarsa.
Lei reagisce freddina, lui capisce che il pompino è ormai un miraggio.
Nuovo piano. Lui si alza con sguardo da mandrillo e estrae il
portafoglio.
Da sotto lo scudetto della A.S. Roma estrae un preservativo. Fallisce
il primo tentativo di apertura del preservativo perchè gli scivola
sotto il sedile. Fallisce il secondo perchè lui si mangia le unghie e
non riesce ad aprire la bustina.
Lei in un momento di compassione gli apre il preservativo. Lui estrae
fiero il suo membro. Lei lo guarda e gli passa il preservativo
annunciando che non ha una manualità sufficiente per metterglielo.
Dopo tre tentativi lui riesce a infilarsi il preservativo.
Osserva fiero che gli arriva a metà senza capire che l'ha solo messo
al contrario.
Lui si mette in qualche modo sopra di lei e inizia a pompare come un
forsennato.
Lei lo lascia fare per una decina di secondi, poi gli fa notare che
in realtà non l'ha ancora penetrata. Inizia la penetrazione. Venti
secondi intensissimi. Orgasmo di lui. Riposo del guerriero: lui
ansima sudato sopra di lei. Lei infastidita cerca la manovella del
finestrino per liberarsi dell'odore acre delle ascelle di lui.
Lui si rimette a posto, si controlla i capelli al finestrino, la guarda
ed ha le palle di chiederle: "ti è piaciuto?".
Romanticismo bruscamente interrotto dalla testa del guardiano notturno
che spunta dal finestrino. Accensione del motore e sgommata veloce.
_____________________________________________________

GRAN FINALE:
_____________________________________________________


Lui si vanta con gli amici di aver rimorchiato una
strafica e di essersela trombata per bene,
Lei confessa all'amica del
cuore di aver conosciuto un ragazzo carino ma non c'ha fatto niente
perché non se la sentiva.

Pubblicato su facebook da: Jayesh Corbetta
Informazioni di contatto
E-mail
:
superdor@hotmail.it

DIMMI COME MANGI E TI DIRO' COME SEI A LETTO

Cibo e Sesso



Esiste un legame molto profondo tra cibo e amore, vi sono molte allusioni tra l'uno e l'altro nel nostro inconscio e a volte l'uno diventa sostitutivo dell'altro; avrete sicuramente sentito dire che chi mangia tanta cioccolata ha carenze d'affetto..

Quello che andremo ad esaminare in questo test è la vostra sfera sessuale, il vostro modo di vivere un rapporto, la vostra mentalità e il vostro immaginario erotico; partendo da come vi ponete nei confronti del cibo. Sono molte le correlazioni tra scelte alimentari e comportamenti sessuali.

Il test è stato elaborato dopo uno studio in materia dalla nostra redazione, con il supporto del Tuttologo (vedi Lezioni di Sesso) per quanto riguarda i consigli al termine del profilo che risulterà. (Non prendete per estremisti i profili e cercate di discernere quanto vi ci avvinate o quanto invece il vostro modo di essere a letto sia diverso da quello a tavola)

Attraverso il test quindi vedrete che tipologia di uomo o donna siete tra le lenzuola, verranno evidenziati i vostri pregi e difetti, le affinità di carattere con le varie tipologie di partner ed avrete anche degli utili consigli del Tuttologo.

IL TEST NON E' ASSOLUTAMENTE TRIVIALE O ESPLICITO MA PER SICUREZZA LO VIETIAMO AI MINORI DI 14 O 16 ANNI, CHE NE SO... FATE VOI!


Il mio profilo:

DAL TUO RAPPORTO CON IL CIBO SI DIREBBE PROPRIO CHE A LETTO SEI...
INTELLIGENTE, SENSUALE.. TRA I POCHI VERI BUONGUSTAI

Sei un tipo intelligente, raffinato, dotato di stile e equilibrio, questo ti rende, tra le lenzuola, uno degli amanti più stimolanti! Dal tuo modo di porti a tavola si deduce una grande passionalità e appetito per i piaceri della vita, uniti ad un buon gusto, che ti rendono irresistibile e degno/a di lode.

Il tuo amore per la buona tavola, il non rinunciare ai piaceri ti porta ad essere lussurioso/a anche a letto, come in tavola, un buon antipasto, un primo, un secondo, il dolce infondo.. sono simbologie che si ritrovano anche nella tua sessualità dove ogni cosa ha la sua importanza e tutto contribuisce al piacere.

Sei raffinato/a nella cura dei particolari, senza sfociare nel feticismo ami una bella biancheria intima, un partner che si sappia muovere, che ti faccia impazzire, allo stesso tu in prima persona sai prendere in mano le redini del gioco e offrire notti da urlo al tuo compagno o alla tua compagna. Che dire di più? Hai gusto, esperienza, delle buone conoscenze teoriche, che non sono da deprecare, ma anzi aiutano a sperimentare nuove situazioni senza cadere nel becero, ami l’eleganza anche nel portamento ma non disdegni neanche la sveltina se il luogo, particolarmente eccitante o a rischio, lo richiede. In poche parole ti sai adattare riuscendo ad ottenere il meglio dalle situazioni, come a tavola ti piace avere i tuoi tempi, senza fretta, per poter gustare più che ingozzarti.

L’unica cosa da evitare è questo edonismo si trasformi in egoismo o eccessiva puntigliosità, il che degraderebbe la tua tipologia da buongustaio/a a goloso/a e non è la stessa cosa! Evitando questo non si può che dire, continua a vivere il sesso come un piacere e come una cosa gioiosa, senza investirlo di significati che non ha, detto questo... fortunato chi ti prende!!
PER LUI: Essere brillante, avere stile, sono gli ingredienti migliori per risultare vincente in un rapporto, anche sessuale. Hai tutte le carte in regola per far provare piaceri inimmaginabili.. non cullarti sugli allori, non sei affatto il migliore, c’è sempre da migliorare e sempre da imparare, ma uno come te lo sa! Ovai ‘Sex Machine’!
PER LEI: Una donna come te, elegante, sensuale e intelligente è il top, sei anche così ben predisposta a goderti la vita che dovrebbe essere un piacere starti accanto! Non essere snob e non accontentarti neanche del primo venuto, puoi conquistare l’uomo dei tuoi sogni, hai tutte le carte in regola, basta che te lo porti a letto e non te ne liberi più! Per conquistarlo? Fatti invitare a cena! (magari facendogli credere che è stato lui a conquistarti)


IL TUO PROFILO ASCENDENTE,ovvero la sfumatura più nascosta del tuo carattere, E':

UN TIPINO CURIOSO, STIMOLANTE, CON LA VOGLIA DI SPERIMENTARE.. PROVARE..


STRUMENTO PER L'ANALISI E LA CRESCITA

I così detti falsi?
Se così fosse stare insieme a loro è tempo perso!
A meno che
non si necessità di sanare aspetti della nostra personalità
che senza di loro la nostra mente ordinaria evita debitamente di affrontare.
Il punto non sta nella falsità.
Il punto è domandarsi come mai ci troviamo ad affrontare un falso.
Potremmo chiederci:
Ci sono atteggiamenti nell'altro che mi fanno da specchio?
Ho veramente sanato il falso che risiede in me?
Voglio cambiare gli altri secondo le mie aspettative?
Indosso delle maschere?
Sto veramente vivendo la mia esistenza o per piacere ed essere accettato compiaccio gli altri ...
e così via.
By LuisLuce




sabato 2 giugno 2012

SVEGLIATI

Impara a Pensare Con La Tua Testa!!!
By LuisLuce


TENEREZZE

Dalla scatola dei ricordi: Grazie Luca ♥

FAMIGLIA INDAGO

IO SONO EVA


 
 
IO SONO EVA

Io sono Eva Signore.

E non voglio Obbedirti
...
soltanto Amarti

perché credo che l’Amore

contenga già l’Obbedienza.

Io sono Eva, Signore,

stanca di sacrifici

Eva che vuole Gioire

perché crede che l’Allegria

contenga già il Servizio.

Io sono Eva Signore,

anche senza Figli,

perché una Donna

anche con la mente è Madre

e il Grembo delle sue Idee

dà vita ad ogni Creazione.

Io sono Eva, Signore,

ed ho compreso che“l’Amore per Sempre”

non era per Lui

non era per Te

ma era la sola Fedeltà possibile

che potevo garantire a Me Stessa.

Io sono Eva, Signore,

ed Oggi come Ieri,

affronto il Lavoro

in casa e fuori.

Ma non nascondo più la fatica di farlo

dietro il Sorriso ossequioso della Serva o della Puttana.

E credo nella Maternità,

ma non a costo della mia Vita

e dell’Infelicità di quelli che Genero.

E credo nell’Amore ma non come Asservimento del Corpo,

del Cuore, dei Pensieri.

E se qualcuno vuole Giocare con Me prima deve Addomesticarmi

come il Piccolo Principe fece con la Volpe

e rinunciare al dominio, alle guerre e agli eserciti ai quali,

nei secoli è stato concesso lo Stupro.

Perché io non sono più una Donna che si trasforma in Albero

per sfuggire ai sottoprodotti maschili del Violentatore Sacro che,

tante volte, qualcuno ha chiamato “dio”.

Io sono Eva, Signore,

allevata, sfidando, per miliardi di anni, Roghi e Calunnie.

Eva assai spesso Nemica delle altre donne.

E da sempre, certamente Sola.

Eppure ancora spaventata dalla Solitudine,

ancora terrorizzata dall’Abbandono.

Eva, che però, ha deciso di non avere più Paura

di ciò che in verità Desidera:

la Libertà anche a costo della Solitudine.

Ho capito infatti Signore

che esiste un terrore da abbattere peggiore della Morte

e più potente di ogni Divinità.

Un Terrore, sconfiggendo il quale, ogni libertà è possibile.

Quel terrore da abbattere

è la Paura della solitudine.

Ecco perché oggi Signore

io sono Eva:

Libera e Sola.

E vengo ad Incontrarti.


Maria Rita Parsi
Visualizza altro

NUOVO MONDO

NUOVA TERRA

L' AMORE E' L'UNICA RELIGIONE

Sono venuta al mondo come cellula dormiente

In attesa di un segnale che risvegliasse in me
...

Quell' "Essere Divino che Io Sono".

Nel tempo ho avuto innumerevoli esperienze e con l'aiuto della provvidenza ho incontrato altre cellule di Luce Cristica

Eravamo in attesa di ri-incontrarci
Per brillare ancora di più

E Tutte Assieme nel 


 "Movimento Cosmico Dell' Amore"
By Luisluce