Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

venerdì 31 dicembre 2010

Benvenuto 2011



*
Il Portale di Sabine - Il Portale delle famiglie verso il Mondo Nuovo

LE ULTIME NOVITÀ

Good bye 2010 – hello 2011

2011-01-01 11:20 by Bianca Maggi
Scritto da Sabine:

Miei cari in tutto il mondo, a tutti voi un bel salto, e in bocca al lupo! È stato un anno di drammi, di gioia e di trasformazione, un anno di rilascio del vecchio e dell’accogliere il nuovo, un anno di traslochi, di separazioni e di ritrovamenti, di ritorno a noi stessi e della ricerca di spazi esteriori della vita e di spazi per abitare.

Tutto è in movimento e tanto ancora è incerto. Vecchie determinazioni si sono sciolte e nuove ancore (esteriori) non in vista. Vecchie valanghe trattenute si sono già scatenate e nessun rifugio in vista.

Tuttavia, in mezzo a questo caos, sta ascendendo una grande forza interiore – profondamente in ognuno di noi – proprio così come è stato preannunciato da millenni da culture sapienti.

Da tutto ciò – e soprattutto anche dalla crescente violenza nell’ambito personale, famigliare, della scuola e nell’ambito professionale – dedita il nostro tema dell’anno 2011: la cancellazione della vecchia matrice della famiglia e delle generazioni, dalla nostra struttura cellulare: guarigione della famiglia, attraverso lo scioglimento di tutte le strutture vincolanti, come contratti di famiglia, contratti commerciali, contratti illusori della paura e del controllo, contratti inconsci dell’aggressione e della colpa.

La cancellazione genetica di tutti i contratti, matrimoni, partenariati e giuramenti di fedeltà esteriori a spese dell’auto-fedeltà, cancellazione di tutti i legami negativi emozionali e mentali, etici e moralistici, così come di sorte sociale e culturale, cancellazione dei vecchi contratti spazio-tempo con il passato e il futuro, delle vecchie eredità e dell’obbligo di salvaguardarli: i contratti di peccato/colpa-espiazione.

Tutti questi legami orizzontali sono strettamente legati con le nostre strutture cellulari. Di più ancora: determinano la nostra genetica e i cosiddetti danni del DNA. Questi sono programmazioni, creati dai nostri intenti d’incarnazione creativi (denigrazione della nostra integrità spirituale, a favore di una dualità fisica). Questi legami pattuiscono l’attuale dramma umano in tutti gli ambiti e settori: il potere enorme della grigia consapevolezza di massa e l’impotenza della consapevolezza individuale.

Il totale ritorno a noi stessi, la totale indipendenza del creatore interiore, la totale cancellazione della matrice famigliare terrena nella nostra genetica, la totale apertura della matrice del creatore nella nostra genetica.

Una consapevolezza nuova – luminosa e amorevole, altamente intelligente e creativa – si può sviluppare soltanto, quando si saranno formate informazioni cellulari, nuove. Un corpo nuovo – sano e sacro, giovane e bello – si può sviluppare soltanto, quando si è formata una nuova consapevolezza cellulare.

Così, il senso della programmazione nuova delle nostre cellule, della manipolazione genetica spirituale, sta nell’innalzamento della nostra consapevolezza. E il senso della meditazione e dei viaggi di consapevolezza, sta nel rinnovo della nostra struttura cellulare. E tuttavia, entrambi sono la stessa cosa.

Nell’attimo in cui sciogliamo questi contratti e la loro matrice nella nostra genetica, la nostra intera capacità del cervello e della genetica cellulare, diventa libera e si connette di nuovo – contrattualmente accordato in questo periodo – con la nostra origine cosmico-spirituale, dove regna una misura estremamente alta di intelligenza e intuizione, senso di comunità e possibilità di connessione. Non è, che l’uno viene scambiato con l’altro (alternativa). L’uno, piuttosto, (la matrice famigliare e collettiva orizzontale escludente) deve essere cancellato nelle cellule, nel cervello e nel sistema ormonale, a tal punto, che l’altro (la matrice collettiva, verticale comprendente) possa aprirsi e diventare attivo.

Poi, insieme, non agiranno più in modo lineare, ma in modo spiraliforme – facendo della consapevolezza di massa, una consapevolezza individuale cosmico-planetaria.

Non si tratta di chiudere la saggezza della famiglia fisica, la sua forza e il suo amore, così come l’intesa positiva, di lasciare alle spalle la gioia di questo piano, contestare il senso di questi contratti, ma di aprire i nostri contratti con la famiglia e comunità – con noi stessi – e di fare di entrambe le esperienze, una nuova matrice creativa luminosa.

E anche questo: 1.166.803 visitatori su kristallmensch, dall’1-01 fino al 30-12-2010 – non sono pochi. Sarebbe bello, incontrarvi tutti. E a tutti voi, auguro un meraviglioso nuovo anno di luce comune sulla Terra!

Sabine
e anche in nome di tutto il team.
visita il sito cliccando quì

♥*~* Erotica…*~* ♥





Image Hosted by ImageShack.us





In attesa che la vita torni a vibrare…
Tu  sai cosa sia la notte…
Nei pensieri come la luna…Risorgi!

Come sia dolce il colloquio
e
 l’attesa, mentre il vento vibra appena,
nell’anima schiusa alla vita…

Tu sai cosa sia il silenzio
la gioia del dolce ritorno,
quanto beata sia la melodia del canto…

Dei doni è profuso  il non appartenersi
di ciò  che si apre alla pienezza …

Luoghi inviolabili della memoria
indissolubili ed  intensi
come un unico fiato
che sussurra  dolci suoni
sulle tue labbra, forse schiuse,
sui nostri corpi persi e ritrovati…
*



Image Hosted by ImageShack.us

giovedì 30 dicembre 2010

FELICE 2011 Da LuisLuce

Carissimi Amici ascoltando le parole di questa canzone ho pensato che per il 2011 Mi Auguro e Auguro a Tutti Voi Un "ANNO BUM BUM".

By Luisa






 Boom Boom

 Il lavoro fa male, lo dicono tutti
È meglio fare l'amore
Anche tutte le sere sì che fa bene
Sì sì il lavoro fa male male male
Lo dicono in troppi
Una valigia di sogni prima della partenza
Da domani vacanza

E tutto il mondo è paese, e siamo milioni
Milioni di case e colori chissà
Chissà che favole strane,
Strane le religioni
Tra la gente che gira chi parte chi arriva chi va
Il mondo gira

BUM BUM batte il cuore BUM BUM
Il mondo è un girotondo io no che non scendo,
Ancora
BUM BUM batte il sole BUM BUM
La vita gira in tondo casca giù il mondo va giù

Se l'inferno non c'è, il paradiso non c'è,
Il mondo per noi
È dentro me un'immagine che
Ognuno ha dentro di sè
È quello il mondo che vuoi, per noi

Com'è la vita in Giappone
Lo vorrei tanto sapere e poi
Parlare all'imperatore chissà se piove o c'è il sole
Io vado a vedere
Mi sono persa in Giappone, e così
Vedrai che qui si sta bene, anche qui
I ragazzi si baciano sui motorini
Davanti alle scuole

E tutto il mondo è paese, e siamo milioni
Milioni di case e colori
Chissà se tutti mettono fiori sì nei cannoni
Tra la gente che gira è la vita che arriva e che va
Il mondo gira

BUM BUM batte il cuore BUM BUM
Il mondo è un girotondo io no che non scendo,
Ancora
BUM BUM batte il sole BUM BUM
La vita gira in tondo casca giù il mondo va giù

Se l'inferno non c'è, il paradiso non c'è
Il mondo per noi
È dentro me un'immagine che
Ognuno ha dentro di sè
È quello il mondo che vuoi, per noi

Casca il mondo casca la terra

Ancora BUM BUM

Tutti per terra e poi giù

Se l'inferno non c'è, il paradiso non c' è
Il mondo per noi
Dentro te ora immagina che
Un'immagine c' è del mondo che vuoi
È quello il mondo per noi..............................
Irene Grande -

martedì 28 dicembre 2010

Belly Dance Arab



Vedi anche: 

Sadie - Badawiyya's Teasing

Kaya - Raks Ayyoub

Jillina - Taht El Shibbak



غالية

للمحبة وامرأة تتولى الثمينة







Vele ammainate

Molte volte ho studiato
la lapide che mi hanno scolpito:
una barca con vele ammainate, in un porto.
In realtà non è questa la mia destinazione
ma la mia vita.

Perchè l'amore mi si offrì e io mi ritrassi dal suo inganno;
il dolore bussò alla mia porta, e io ebbi paura;
l'ambizione mi chiamò, ma io temetti gli imprevisti.
Malgrado tutto avevo fame di un significato nella vita.

E adesso so che bisogna alzare le vele
e prendere i venti del destino,
dovunque spingano la barca.

Dare un senso alla vita può condurre a follia,
ma una vita senza senso è la tortura
dell'inquietudine e del vano desiderio,
è una barca che anela al mare eppure lo teme.

Edgar Lee Master "Antologia di Spoon River"

sabato 25 dicembre 2010

Piccola Stella...

da taschino!


Nasco ora da ciò che è Puro, Libero, Infinito.
E ringrazio la Vita. Dico di SI a questo Dono.
Guardo e vedo che ognuno nasce Ora, e sorrido.
Non bene, non male, solo Amore!

Ho camminato tanto, ho creato tanto… Dio, riconsegno tutto a Te,
perché io ora rinasco alla mia Vera Natura. Rinasco!
E con Te benedico ogni cosa.

Cammino e risorgo dalla Pace.
Siedo e risorgo dalla Gioia.
Prego e la Mano Pura della Vita mi tiene con sé.

Alto Raggio Oro, Divina Potenza, fai di me ciò che va fatto. Io dico SI.
Madre Cosmica che mi dai la Nascita in ogni momento, fai di me ciò che va fatto. Io dico SI.
Spirito che mi attraversi, che liberi ogni mio limite, portami ad essere ciò che Io Sono,
fammi Servire la Vita. Io dico SI.

Ego che sai porre limiti a questa Immensità, afferma con me il tuo SI
SI a tutto ciò che mi Guida ed Ama.

Grazie all’Umanità che Risorge.
Grazie alla Luce che dissolve la piccola mente e Libera.
Grazie alla Terra in me. Grazie alla Natura fuori di me.

M’inchino a ciò che è piccolo.
M’inchino a ciò che è Grande.
M’inchino a me e ad ogni Creatura.
M’inchino al Potere che mi vive, ed al Cielo.

Metto radici nel Cosmo, come Uomo. M’impegno.

Famiglia resto nel Tuo abbraccio e benedico ogni carezza, ogni aiuto.
Grazie Padre. Grazie Madre.

Grazie a ciò che mi spinge a dire Grazie.
Grazie al Bambino Puro in me che Ritorna Ora a Casa. 
Grazie.


Silvia Galimberti 
IL SOLE DEL SE’ - silvia-galimberti.myblog.it

 

martedì 21 dicembre 2010

La Luna scompare dal cielo ...

è il giorno più buio da 400 anni

Un evento che si verifica solo una o due volte in un millennio: l'eclissi coincide col solstizio d'inverno Al di là dell'Atlantico il fenomeno inizierà a mezzanotte. In Italia il culmine poco dopo l'alba di LUIGI BIGNAMI

La Luna scompare dal cielo  è il giorno più buio da 400 anniOggi sarà il giorno più buio da quattrocento anni. Accade per una particolare "coincidenza astrale", di quelle che si verificano una o due volte al millennio, e di cui se ne perde la memoria finché non ricapita di nuovo: un'eclisse di Luna in coincidenza con il solstizio d'inverno. "Un fenomeno davvero eccezionale, che dall'anno 1 dopo Cristo ad oggi è capitato una volta sola, il 21 dicembre 1638", spiega Geoff Chester dell'Osservatorio Navale degli Stati Uniti. "Per fortuna - sorride l'astronomo - non dovremo aspettare altrettanto per osservarne un altro identico, perché ricapiterà il 21 dicembre del 2094".

Una notte lunga e buia dunque, ancor più buia per la "scomparsa della Luna": il fenomeno inizierà a mezzanotte nel continente americano, intorno all'una e trenta a New York, e raggiungerà l'Europa, e l'Italia, intorno alle sette di stamani. Il solstizio invernale, che dà inizio all'inverno, coincide nel nostro emisfero con il giorno più corto dell'anno, tant'è che il Sole oggi sorge alle 7.42 e tramonta alle 16.44. Quindi poche ore di luce e molte di buio. E proprio oggi la Luna è piena, ma al contempo è esattamente allineata tra il Sole e la Terra così che cade rigorosamente nell'ombra del nostro pianeta: è l'eclisse totale di Luna.

Il fenomeno è interamente visibile nel Nord e nel Centro America dove lo spettacolo si protrae durante la notte per circa 3 ore e mezzo, con la Luna totalmente eclissata
per un'ora circa. In Italia, invece, il fenomeno non può essere osservato nella sua interezza, ma abbiamo modo comunque di vedere qualcosa di speciale, nel momento in cui la Luna si trova molto bassa all'orizzonte, verso occidente. Lo spettacolo, infatti, sta nel fatto che la Luna entra alle 6.29 nella penombra della Terra (la penombra è un'ombra più debole di quella che determina l'eclisse vera e propria) e tramonta nel momento stesso in cui accede nell'ombra del nostro pianeta, attorno alle 7. 32, quando mancherà una decina di minuti al levare del Sole. Quest'ultima situazione, determinata anche dal fatto che la Luna si trova ormai prossima all'orizzonte, fa sì che il nostro satellite divenga via via sempre più rosso. La massima intensità sarà attorno alle 9.30.

Chi ne ha la possibilità, potrà vedere il nostro satellite tramontare con un colore e una luminosità davvero strani. Di un rosso vivo. In Italia ne coglieremo solo una parte, ma l'evento sarà ben visibile in Paesi come la Spagna e il Portogallo, dove la Luna cala più tardi, e ovviamente negli Stati Uniti, in Canada e in America latina dove nel momento dell'eclisse è notte.

Si parla di Luna rossa perché anche durante il massimo dell'eclisse la Luna non è mai del tutto nera come ci si potrebbe aspettare, visto che si trova nell'ombra della Terra, ma appare rossastra, un fenomeno che in passato fece sorgere varie leggende tra cui quelle che portava alcune popolazioni a credere che il satellite si coprisse di sangue. La spiegazione reale sta nel fatto che l'atmosfera terrestre, che si trova ai bordi del nostro pianeta, devia i raggi solari per effetto della rifrazione e una parte di essi finiscono sulla Luna. Poiché quelli rossi vengono assorbiti meno dall'atmosfera della Terra rispetto agli altri, arrivano più abbondanti sulla superficie della Luna, la quale assume tale colorazione decisamente suggestiva.

21 dicembre 2010 Traato dal REPUBLICA

Approfondimenti Leggi : Eclissi Totale di Luna Piena In Gemelli e Solstizio d’Inverno Dicembre 2010

Ci vediamo dall'altra parte del Portale... By LuisLuce

domenica 19 dicembre 2010

LO SPIRITO DEL NATALE 2010


Cari Amici Che Passate Di quì
e non solo a Voi…..




Buone Feste 2010



"Vi
Auguro
che ogni cellula
del Vostro Corpo straripi di Gioia.
Che ogni Vostro desiderio si realizzi.
Che l’intera Vostra esistenza sia ricca di Infinito Amore,
Armonia, Entusiasmo,Passione, Ottimismo, Meraviglia, Gioco
Gratitudine, Armonia, Grazia, Salute, Abbondanza e Tanta Tanta Bellezza."

Buone Feste da LuisLuce








giovedì 16 dicembre 2010

RISONANZA: TEORIA E SCIENZA....DEL PARADIGMA QUANTISTICO




Il geniale Prof. Emilio del Giudice, da vero scienziato qual’è, trova sempre il modo migliore di spiegare concetti profondi e complessi con le medesime parole che userebbe un bambino. Questo non solo lo rende a mio avviso uno dei personaggi più simpaticamente fuori dagli schemi che io conosca, ma è persino uno degli ultimi baluardi di una scienza dalla mentalità aperta che va trasformando di giorno in giorno “il paradigma” scientifico. Ci vorranno sicuramente anni prima che questa trasformazione venga completata, e come i bambini “distruggono” un giocattolo per l’irrefrenabile curiosità di capire com’è fatto dentro, noi avremo per forza di cose la necessità di “distruggere” (o distruggerci) per migliorarci. Alcuni pensano che questo discorso riguardi il ‘catastrofismo’, in realtà parlo di una necessità che nel mondo delle ombre è inviolabile. Se solo fossimo in grado di vederci come piccoli attori in un grande teatro ricco di possibilità e potenzialità, la paura svanirebbe in un istante.

Tratto da: AUTOMI RIBELLI

martedì 14 dicembre 2010

FOCUS JUNIOR AVVICINA RAGAZZI, ALIENI E UFO!!?

I nuovi giochi educational di Focus Junior da Lisciani Giochi

focus junior
























Imparare è facile e divertente grazie ai giochi di Focus Junior prodotti da Lisciani Giochi. Dalla logica alla strategia, dai quiz al brain training, la linea di giochi Focus Junior propone tante attività educational con i contenuti dell’omonima rivista per ragazzi.

Alieni e ufo è il gioco per tutti i bimbi attratti dal mondo extraterrestre. Il giocatore ha anche la possibilità di distorcere la propria voce, in quattro diversi effetti, con il divertente Alieno distorsore.

acquista quì

NO COMMENT.......

lunedì 13 dicembre 2010

Jerry Maguire- « Piaceva a tutti... ma tutti gli voltarono le spalle....

...La sua vita comincia adesso. »

Jerry Maguire Jerry Maguire (Tom Cruise) è un  procuratore sportivo senza scrupoli, ritenuto tra i più brillanti agenti della Sports Management International (SMI). Dopo una crisi di coscienza dovuto all'eccessivo stress e al sentimento di coscienza colpevole, egli scrive una relazione sul lavoro futuro che prevede riduzione del numero dei clienti a vantaggio di una miglior attenzione a ciascuno di essi. Tale gesto non piace ai dirigenti, che subito licenziano Jerry. Quindi Jerry tenta di mettersi in proprio, con l'aiuto di una dipendente della stessa azienda, di cui poi si innamora.

Buona Visione con Il link streaming

domenica 12 dicembre 2010

LA SESTA RAZZA

Il momento più importante nella filosofia di Peter Deunov è la convinzione che attualmente il pianeta e l’intera Umanità stanno entrando in una nuova epoca. Con ciò si riferisce a un’onda di nuove energie e vibrazione mandate dal Grande centro ragionevole dell’Universo. Nella nuova epoca, la Terra uscirà dalla 13-esima sfera della sofferenza ed entrerà nell’era dell’Acquario. Dal punto di vista astrologico, questo periodo di tempo ha una durata di 2160 anni. Tra le persone si affermerà la Sesta razza, che sarà una transizione tra uomini e angeli.

La Nuova Cultura della Sesta razza è una cultura dell’Amore; essa è“quella vita nuova in cui regnerà una completa libertà e in cui l’Amore sarà una legge comune per tutti”. Nel nostro mondo delle mutabilità e delle illusioni “verrà il regno della giustizia, l’uomo diventerà padrone delle forze della natura del mondo fisico; sarà libero, ragionevole, sarà guidato non da passioni, ma da conoscenza”. Il principio di base della Nuova cultura sarà "Vita per il Tutto". La Nuova Umanità servirà non l’egoismo ma l’altruismo. Peter Deunov considerava che dovesse essere la comunità mondiale slava a importare nelle persone il sentimento consapevole di fratellanza.

Durante la Nuova Era sotto il segno dell’Acquario, nelle profondità dell’anima umana si risveglieranno nuove forze fino ad ora sconosciute, forze attraverso le quali l’uomo potrà mettersi in
contatto con realtà e mondi più elevati dell’Esistenza Manifesta. L’Homo Sapiens capirà che il cambiamento delle culture è solo un cambiamento ordinario delle scenografie dell’eterno dramma della vita. Secondo il Maestro Peter Deunov la Nuova cultura sarà caratterizzata da:

1) un innalzamento della donna nella vita sociale e il suo raggiungimento della completa uguaglianza con l’uomo;
2) una tutela decisiva dei diritti umani a livello individuale e collettivo, compresi i diritti dei piccoli popoli e delle minoranze;
3) un innalzamento degli strati sociali deboli.

La Nuova cultura porterà libertà senza alcuna limitazione. Si costruirà sulla base dell’esperienza
spirituale dell’Est, utilizzerà i progressi intellettuali dell’Ovest e da ciò nascerà una nuova conoscenza e un nuovo concetto del mondo, universale e completo.
Peter Deunov parlerà spesso di queste prospettive evolutive che attendono il destino dell’umanità, fino ad oggi non sono molte le fonti pervenute in Italia sui suoi insegnamenti, tuttavia, non tutto è andato perduto, di seguito possiamo leggere alcuni suoi pensieri pervenuti grazie alle lezioni stenografate e tradotte.

LA SESTA RAZZA
 
Dal mondo invisibile vengono esseri evoluti, le persone del nuovo Amore o i cosiddetti predecessori dell’Umanità. Sono i lavoratori che vengono da lassù. E dopo aver trovato delle anime pronte a lavorare, si incarneranno in loro e per mezzo loro lavoreranno. Verranno le nuove idee nel mondo. Esse entreranno in conflitto con quelle vecchie. Perché? Perché ciò che è vecchio non vuole cedere il suo regno. Esse trasformeranno radicalmente il mondo. I vecchi sistemi saranno sostituiti con quelli nuovi. Chi accetterà le nuove idee, cambierà. La sua faccia si illuminerà, acquisirà una nuova immagine. Noi siamo nell’epoca transitoria. Tutti passeremo nella nuova epoca, vivremo diversamente. Le vecchie forme hanno fatto il loro tempo. La vecchia vita non ha più materiale per lavorare. È giunto il momento per tutti di elevare la propria coscienza di un grado in alto e di preparare la strada alle energie Divine. 

Ogni nuova epoca è un atto creativo di Dio. I tempi attuali non possono essere paragonati al futuro che verrà. Tutte le razze – quella nera, quella rossa, quella gialla – devono passare attraverso la razza bianca. Le anime evolute delle altre razze passeranno attraverso quella bianca; le anime evolute della razza bianca, invece, passeranno nella sesta razza. Ora nel mondo si sta formando un nucleo di persone di tutte le nazioni: inglesi, francesi, tedeschi, russi, americani, giapponesi, cinesi, bulgari, turchi, serbi, neri, bianchi, che formano una nuova razza, un popolo con concezioni diverse rispetto a quelle attuali. Che cosa raggruppa questi spiriti? La grande legge Divina li attira per conoscersi e lavorare insieme. Il nome di quei popoli che vi manderanno dei rappresentanti sarà iscritto in questo grande regno, mentre il nome di quei popoli che non ve ne manderanno, sarà cancellato. Le Scritture dicono da migliaia di anni: “I popoli che non servono Dio, non hanno futuro.”

Verrà un momento glorioso per il quale dovete prepararvi. Rallegratevi per il vostro futuro, per ciò che vi aspetterà. 

Le persone della sesta razza saranno in tutti i popoli. Incontrerete i rappresentanti della sesta razza nella personalità di un bambino intelligente, di un nobile ragazzo o di un anziano. Nelle Scritture è stato detto: “Tutti i popoli si riuniranno e il nome di Dio sarà santificato”. Con “Le dodici tribù di Israele” si intende che l’Umanità sarà unita. Le dodici tribù sono i dodici segni dello zodiaco, le dodici qualità dell’Umanità. 

Con “Il Regno di Dio” bisogna intendere le persone della sesta razza. Essi vivranno in fratellanza. Tutti i popoli costituiranno un’unità. Coloro che non capiscono le profezie rimangono confusi dal futuro. Leggete il capitolo 60 di Isaia. Si riferisce alla venuta della sesta razza. Nella lettera di Giuda si dice: “Ecco, il Signore è venuto con le sue miriadi di angeli per far il giudizio contro tutti, e per convincere tutti gli empi di tutte le opere di empietà che hanno commesso e di tutti gli insulti che peccatori empi hanno pronunziato contro di lui[1]”. Ciò si riferisce ad un’epoca il cui inizio comincia adesso. Finora il bene cresceva nella serra per fiori, ma quando verrà il Regno di Dio, tutti i fiori saranno fuori dalla serra; per loro vi saranno delle condizioni naturali.
 
L’UOMO DELLA SESTA RAZZA
Ogni razza si distingue per certe qualità: la razza nera si distingue per immaginazione e forti sentimenti; la razza rossa si distingue per la sua attività, applicano la geometria e la matematica. La razza gialla si distingue per la mente oggettiva. La razza bianca si distingue per la sua ragionevolezza. Da quando l’uomo è venuto sulla Terra, essa misura sempre le cose sulla bilancia e le studia. 

La sesta razza che verrà contiene in sé le buone qualità di tutte le razze che hanno vissuto in precedenza. Da questo punto di vista rappresenta una sintesi delle virtù umane. 

Vivendo sulla Terra, l’uomo passa attraverso le fasi delle razze precedenti. A volte manifesta una mente oggettiva; allora manifesta la razza gialla. Le persone della razza gialla sono conservatrici e fanatiche. A volte l’uomo è violento: è un retaggio della razza rossa. A volte i sentimenti cominciano a dominare: è un retaggio della razza nera. Se vedete una persona che manifesta ragionevolezza, sappiate che fa parte della razza bianca. Per quanto stia attento, l’uomo passerà sempre attraverso le fasi delle razze precedenti e se è individualista, imparerà da esse. 

La sesta razza è la razza della Giustizia e del Regno di Dio. La sesta razza sta già venendo e allora il Regno di Dio si instaurerà in miniatura sulla Terra. 

La cultura della mente studia tutte le forme. La sesta razza darà un contenuto a queste forme.
Ciascuna razza ha dato qualcosa di sé. La razza bianca ha fatto molto di più rispetto a quella nera e a quella gialla. La razza successiva, la razza dell’Amore, darà ancora di più. Sarà composta da anime nobili e chiare. Importerà la Nuova Cultura sulla Terra. Le idee della sesta razza sono come l’aria, penetrano dappertutto. Gli slavi daranno un impulso alla sesta razza. Dopo gli eventi che avranno luogo, la sesta razza diventerà attiva nella vita. Comincerà a prendere la direzione. Sulla Terra vi saranno molti dei suoi rappresentanti. Daranno una nuova direzione alla Cultura. Il mondo slavo è la base sulla quale verrà innestata la sesta razza. 

La sesta razza organizzerà il mondo. Prenderà la direzione della Terra nelle proprie mani. Ciò che è Divino nell’uomo sta assopendo ciò che è inferiore, animalesco. Lo assopisce per migliaia di anni, come il serpente si addormenta. La sesta razza gestirà, mentre quella bianca e quella gialla eseguiranno i suoi ordini. Le persone erudite che verranno, introdurranno un ordine nel mondo. Saranno le persone della razza bianca. La razza bianca cederà il suo posto a quella successiva, così come un tempo i neri hanno ceduto il loro posto ad essa.
Le persone ragionevoli di tutti i popoli formeranno la sesta razza. Voi vi state avvicinando lentamente e certamente alla sesta razza. Lì vi aspetta un incontro con le anime chiare che vi amano; niente dubbi ed esitazioni! 

Nella sesta razza ognuno si renderà conto che anche gli altri hanno diritti e libertà come lui. 

È stato detto: “Se non rinascete dall’alto”. Queste parole si riferiscono alla sesta razza. La rinascita di cui parlano i cristiani é l’entrata nella sesta razza, mentre il pentimento, il cambiamento e così via sono una preparazione. I neonati sono già nella sesta razza. In essa non vi sarà più la morte. Quando giunge il momento di andarsene, l’uomo si smaterializzerà, diventerà invisibile. Non ci saranno più i cimiteri. Ci saranno i cimiteri solo per le altre persone, ma non per quelli della sesta razza. Come ora insieme alla razza bianca ci sono neri, rossi, gialli, così sarà anche nella sesta razza. La razza bianca prepara solo la via dell’Amore: la sesta razza. Le persone dell’amore saranno diverse. A loro si riferiscono le persone del Vangelo: “La prima resurrezione[2]” La manifestazione dell’Amore nelle persone è la prima resurrezione. 

La sesta razza porta una bellezza positiva. Le persone di questa razza avranno dei tratti molto corretti, saranno belle. Porteranno in sé un alto ideale che le renderà belle. Saranno molto più belle di quelle attuali, saranno le persone più belle che avete visto finora. 

L’angolo facciale[3] dell’europeo è 80 gradi. Nelle razze inferiori è 75 gradi. Nei cani è 35 gradi. Nell’uomo della sesta razza sarà 90 gradi. Negli animali la faccia è dietro. Dunque si è verificata una trasformazione di 180 gradi. 

Le sopracciglie delle persone della sesta razza saranno più dritte, mostreranno di essere parte di un cerchio molto grande. Dunque saranno molto poco curvate. Il colore di queste persone sarà chiaro, come una figura illuminata dal Sole. Dalla loro faccia uscirà luce che irradierà. Di sera non vi sarà bisogno di lampade. Ovunque andranno, sarà luminoso poiché l’uomo irradierà luce. I loro occhi vedranno lontano, vedranno nel buio. Quando guardi una persona da lontano, non la vedi bene, ma l’uomo della sesta razza vedrà i dettagli da lontano. 

Noi dobbiamo acquisire la qualità della luce: non l'avidità, ma la qualità dell’acqua: la delicatezza. Ciò che ha fatto la luce illuminando lo spazio, fatelo anche voi. Ciò che ha fatto l’acqua purificando le cose, fatelo anche voi. 

L’uomo della sesta razza è già costruito, egli esiste. Esiste da migliaia di anni, ma lo custodiscono, è nascosto, non lo mostrano a tutti. La natura è un libro chiuso. Chi sa aprirlo, leggerà dentro. Molti guardano il libro chiuso solo da fuori, solo la copertina. 

Con la venuta della sesta razza le persone entreranno in paradiso, usciranno dal peccato.
In futuro l’uomo ricorderà le sue incarnazioni precedenti. Per lui sarà gradevole ricordarsele, ma sentirà che è uscito dal suo stato vecchio, come la farfalla che in precedenza è stata un bruco. 

L’uomo della sesta razza sarà musicale. Quando entrerà dal malato, quando gli suonerà o gli canterà un pò, il malato guarirà.
 
            Fig.1
-----------------------------
[1] Giuda 1,14
[2] Apocalisse 20,5
[3] L’angolo facciale o “angolo di Camper” (Pieter Camper (1721-1789) era un grande frenologo danese) è l’angolo formato dall’intersezione della retta che va dall’orecchio verso la parte inferiore del naso e la retta longitudinale della faccia umana (vedi fig.1). Secondo il Maestro Beinsa Douno, questo angolo indica l’intelligenza dell’uomo. 
 

Ringraziamo http://www.beinsadouno.it/ e Abraxaslux per i contributi.

"MESSAGGI PER IL PIANETA TERRA

" Messaggio di un Exstraterrestre"







TRASMISSIONI STELLARI

Ken Carey
Un messaggio per il Pianeta Terra  LEGGI QUI'

L'ATTUALE SITUAZIONE SECONDO SAMARAUN Pianeta Schiavizzato Si Risveglia!  LEGGI QUI'  

Questi due messaggi sono tratti dal BloG: SHIVA

venerdì 10 dicembre 2010

LA CABALA ALIENA - The Alien Kabbalah

LA CABALA ALIENA E' UN DOCUMENTARIO DI CHRIS EVERARD CHE CI ACCOMPAGNA NELL'ESOTERICO MONDO DEGLI ILLUMINATI, CI ILLUSTRA LE METODOLOGIE DI CONNESSIONE TRA DEMONI, ALIENI EI POTENTI SERVI DI LUCIFERO CHE CONTROLLANO IL MONDO .

DA SECOLI I NOSTRI GOVERNANTI, PER MEZZO DI STRANI RITUALI SATANICI/CABALISTICI, RIESCONO AD ENTRARE IN CONTATTO CON ESSERI EXTRADIMENSIONALI DI ALTRI PIANETI, ACQUISENDO SEMPRE DI PIU' IL POTERE CHE USANO AI DANNI DELL'UMANITA'.

QUESTO SPLENDIDO LAVORO CERCA DI FAR LUCE SULLE MODALITA' E SUGLI STRANI RITUALI CHE DERIVANO DALL'ANTICO EGITTO E DA BABILONIA E CHE TUTTOGGI VENGONO UTILIZZATI DALLA MAGGIORPARTE DEI MASSONI, APPARTENENTI ALLE PIU' ALTE CARICHE SOCIALI DEL PIANETA.

QUESTI AFFILIATI MEMBRI DI SOCIETA' SEGRETE, SI RIUNISCONO PER EVOCARE ENTITA' DEMONIACHE, PROVENIENTI DA ALTRI PIANI DIMENSIONALI DI REALTA' E CHE ALTRI NON SAREBBERO CHE GLI ESSERI DI NATURA EXTRATERRESTRE (ALIENI), PER CONTINUARE AD OTTENERE PIU' POTERE E PIU' CONTROLLO SULLE MASSE CHE IGNORANO TUTTO CIO'.

LO SCOPO DI QUESTO FILMATO E' QUELLO DI FAR SGRETOLARE IL MURO OMERTOSO CHE SPESSO RIPARA E DIFENDE QUESTI SIGNORI, CHE HANNO PRESO IL NOME DI UN'ANTICA SOCIETA' SEGRETA, GLI ILLUMINATI:

BANCHIERI, PRESIDENTI DI STATO, CONTROLLORI DELL'INFORMAZIONE MEDIATICA, NOBILI MASSONI, AGENTI DI SERVIZI SEGRETI ETC.

IL MONDO DEVE FINALMENTE SAPERE CHE A GOVERNARLO SONO I SERVI DEGLI ANTICHI DEMONI, CHE IN COLLABORAZIONE CON QUESTE FORZE ALIENE, TENGONO IN PUGNO IL MONDO CON L'AIUTO DELLE LORO DIVINITA' STELLARI, DIAVOLI, SACRIFICI UMANI, SATANISMO, KABBALAH, ALCHIMIA, EVOCAZIONI DEMONIACHE, PICATRIX & MOLTISSIMI ALTRI TESTI SEGRETI ANTICHI.

"Di nuovo il diavolo lo condusse con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo con la loro gloria e gli disse:
"Tutte queste cose io ti darò, se, prostrandoti, mi adorerai".
Ma Gesù gli rispose: "Vattene, satana! Sta scritto:
Adora il Signore Dio tuo
e a lui solo rendi culto".
(MATTEO 4:8-10)

MICHELE P.

tratto dal Blog: arcangeliedemoni

1/16






2/16 http://www.youtube.com/watch?v=Bb0bXXwTA8M
3/16 http://www.youtube.com/watch?v=muHZmkAgVus
4/16 http://www.youtube.com/watch?v=uyfzJKHiWB4
5/16 http://www.youtube.com/watch?v=92LV7TEx4Sk
6/16 http://www.youtube.com/watch?v=taHsYkn_dhY
7/16 http://www.youtube.com/watch?v=ZjTV9s4Vhjc
8/16 http://www.youtube.com/watch?v=uEj6VLq-w0Y
9/16 http://www.youtube.com/watch?v=UPnfCZ9uwfw
10/16 http://www.youtube.com/watch?v=IFCDfQpUdxY
11/16 http://www.youtube.com/watch?v=Z6511teY87o
12/16 http://www.youtube.com/watch?v=wluP3b41LEo
13/16 http://www.youtube.com/watch?v=j0MDJgpnHVQ
14/16 http://www.youtube.com/watch?v=k9w85yhsEYg
15/16 http://www.youtube.com/watch?v=JziZxaaafKg
16/16 http://www.youtube.com/watch?v=p8TIzEKmoJM



Fonte dal Blog: VIDEO CONOSCERE




“ NOI (Potenze ALIENE o DEMONIACHE) ABBIAMO PRESO UNA PARTICELLA DAL CIELO, CHE
ABBIAMO MESCOLATO E FUSO CON UNA PARTICELLA DELLA TERRA, E CON ESSE ABBIAMO
FABBRICATO L’UOMO ”.
(TESTO GNOSTICO ANONIMO citato da J.Doresse – Les livres secrets des gnostiques d’Egypte P.129 n.71)


WIKILEAKS STIPULO’ UN ACCORDO CON ISRAELE RIGUARDO AI DISPACCI DIPLOMATICI


Ieri mi chiedevo chi finanziasse tutto l’apparato organizzativo che ha portato alla ribalta Wikileaks e il suo fondatore e portavoce, Julian Assange. Ora sembra che qualcosa inizi a trapelare.  (GF)

WIKILEAKS STIPULO’ UN ACCORDO CON ISRAELE
RIGUARDO AI DISPACCI DIPLOMATICI
giovedi 9 Dicembre 2010
di LikiWeaks
dal sito Indybay
Traduzione di Gianluca Freda

Tutti noi vorremmo ovviamente sostenere Wikileaks e il suo fondatore e portavoce, Julian Assange, recentemente arrestato in Inghilterra in questa lurida guerra condotta dagli stati del globo contro la trasparenza e la libertà. Ma, tristemente, nel mondo della politica le cose non sono mai innocenti come sembrano. Secondo recenti rivelazioni, Assange avrebbe stretto un accordo con Israele prima del recente “cable gate” [il rilascio di documenti d’ambasciata di cui si parla da qualche tempo, NdT], il che spiegherebbe il motivo per cui le rivelazioni di Wikileaks “sono favorevoli ad Israele”, come ha dichiarato il Primo Ministro israeliano.

Diversi commentatori, soprattutto in Turchia e Russia, si sono domandati per quale motivo le centinaia di migliaia di documenti segreti americani rilasciati sul sito lo scorso mese non contengano nulla che possa mettere in imbarazzo il governo israeliano, quando gli stessi documenti contengono riferimenti a quasi ogni altro stato del mondo. La risposta sembra essere un accordo segreto stipulato tra l’uomo che è “il cuore e l’anima” di Wikileaks, come Assange una volta descrisse umilmente se stesso [1], ed alcuni funzionari israeliani, con cui ci si assicurava che tutti i documenti di questo tipo venissero “rimossi” prima che il resto fosse reso pubblico.

Secondo un sito arabo di giornalismo investigativo [2], Assange avrebbe ricevuto denaro da fonti israeliane semi-ufficiali e avrebbe loro promesso, in base “ad un accordo segreto e videoregistrato”, di non pubblicare alcun documento che potesse danneggiare la sicurezza di Israele o i suoi interessi diplomatici.

Le fonti del rapporto di Al-Haqiqa sarebbero ex volontari di Wikileaks che hanno abbandonato l’organizzazione negli ultimi mesi a causa della “leadership da autocrate” di Assange e della sua “mancanza di trasparenza”.

In una recente intervista al quotidiano tedesco Die Tageszeitung, l’ex portavoce di Wikileaks, Daniel Domscheit-Berg, ha detto che lui e altri dissidenti dell’organizzazione intendono lanciare la propria piattaforma di conroinformazione per portare a compimento l’obiettivo originario di Wikileaks, che era quello di una “condivisione senza limiti dei file”. [3]
Domscheit-Berg, che sta per pubblicare un libro sul periodo trascorso “all’interno di Wikileaks”, accusa Assange di comportarsi come un “sovrano” all’interno dell’organizzazione e di andare contro la volontà degli altri membri, “stringendo accordi” con i mezzi d’informazione allo scopo di creare un effetto esplosivo, tutte cose di cui gli altri membri di Wikileaks sanno poco o nulla. [4]

Inoltre, la brama di scoop con cui Assange mirava a conquistare le prime pagine dei giornali avrebbe impedito a Wikileaks di “ristrutturarsi” per far fronte alla crescita d’interesse verso la piattaforma, hanno aggiunto i testimoni. Ciò significa che le rivelazioni minori, che avrebbero potuto interessare la gente a livello locale, sono state lasciate in disparte per dare spazio alle storie più grosse. [5]
 
Secondo le fonti di Al-Haqiqa, Assange si sarebbe incontrato con i funzionari israeliani a Ginevra, all’inizio di quest’anno, e lì avrebbe stipulato l’accordo segreto. Il governo israeliano, a quanto sembra, aveva scoperto o sospettava che i documenti in fase di rilascio contenevano un gran numero di informazioni relative agli attacchi israeliani contro il Libano e contro Gaza, lanciati rispettivamente nel 2006 e nel 2008/9. Questi documenti, che si dice provenissero principalmente dalle ambasciate israeliane di Tel Aviv e Beirut, sarebbero stati rimossi e forse distrutti dallo stesso Assange, il quale è l’unica persona a conoscere le password per aprire tali documenti, hanno aggiunto le fonti.

In effetti, i documenti pubblicati presentano un “gap” che si estende su tutto il periodo di luglio-settembre 2006, durante il quale ebbe luogo la guerra di 33 giorni contro il Libano. E’ davvero possibile che i diplomatici e i funzionari americani non avessero commenti o informazioni da scambiarsi riguardo a questo evento cruciale e perdessero invece il tempo a “spettegolare” su ogni altra insignificante questione mediorientale?

 

Dopo il rilascio dei documenti (e anche prima), il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato in una conferenza stampa che Israele aveva “giocato d’anticipo” per limitare i danni provocati dalle rivelazioni, aggiungendo che “nessun documento segreto d’Israele è stato reso pubblico da Wikileaks”. [6] In un’intervista alla rivista Time, rilasciata nello stesso periodo, Assange incensava Netanyahu come un eroe di trasparenza e liberalità! [7]
 
Secondo un altro rapporto [8], gli esponenti di un giornale libanese di sinistra si sarebbero incontrati due volte con Assange per negoziare un accordo, offrendogli una “grossa quantità di denaro” per ottenere alcuni documenti relativi alla guerra del Libano del 2006, in particolare le trascrizioni dell’incontro tenutosi nell’ambasciata americana a Beirut il 26 luglio 2006, che è considerato un “consiglio di guerra” tra gli americani, gli israeliani e quei partiti libanesi che giocarono un ruolo nella guerra contro Hezbollah e i suoi alleati. Tuttavia, i documenti che gli editori di Al-Akhbar ricevettero in seguito partivano dal 2008 e non contenevano “niente di rilevante”, affermano le fonti. Ciò non fa altro che supportare le accuse relative all’accordo stipulato da Assange.

Infine, vale la pena di rilevare che Assange potrebbe aver fatto davvero ciò di cui è accusato al solo scopo di proteggere se stesso e di garantire che i documenti filtrati ottenessero la pubblicazione, in modo da svelare l’ipocrisia americana, che si dice sia la sua ossessione, “a scapito di obiettivi più fondamentali”.

Note:

Tratto dal Blog: SCIENZA MARCIA

martedì 7 dicembre 2010

DIO E SATANA SONO LA STESSA ENTITA' ?

Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote

Cari lettori, immaginate lo scenario apocalittico che seguirebbe a livello mondiale se un giorno si riuscisse a dare prova del fatto che Dio e Satana siano la stessa entità. Bene, iniziate ad andare oltre l’immaginazione in quanto quel giorno è già arrivato. In questa prima parte del percorso daremo prove evidenti delle nostre asserzioni, attraverso l’etimologia e la paleografia, il tutto condito dalle confessioni in diretta televisiva, che troverete pubblicate alla fine di questo primo articolo, di un Sacerdote ecclesiastico, preside e professore stabile dello studio teologico Laurentianum di Venezia, professore presso la Pontificia Università Lateranense, la Pontificia Università Gregoriana, l’Antonianum di Roma e lo Studium Generale Marcianum di Venezia; membro del senato accademico, del CISE dell’Università degli Studi Ca’ Foscari di Venezia, scrittore e conferenziere di fama internazionale. A questa prima parte ne seguiranno altre in cui verranno evidenziate prove oggettive tratte dall’Antico Testamento, dove metteremo a nudo la sovrapposizione di azioni di Dio e Satana, sfuggite agli scribacchini ebrei ed all’intero mondo accademico teologico per oltre 2000 anni. Eppure, nonostante questo, riteniamo che sia solamente la punta dell’iceberg di un libro destinato a ricostruire la storia dell’umanità sin dai suoi albori e che lascerà un segno indelebile ai posteri: “Oltre la mente di Dio, quando l’uomo creò Dio senza sapere di esserlo”.



Le traduzioni delle antiche tavolette sumere, risalenti a più di seimila anni fa, discusse e studiate dallo studioso azero Zecheria Sitchin, sono ormai ampiamente diffuse in tutto il mondo tra gli scaffali di numerose famiglie interessate. In queste tavolette, scritte in alfabeto cuneiforme, si parla della discesa sulla Terra di alcuni visitatori extraterrestri, denominati dalle stesse “Annunaki” (coloro che dal cielo discesero sulla Terra), con lo scopo di estrarre preziosi minerali, tra cui l’oro in primis, dalle abbondanti miniere del nostro pianeta. A capo degli Annunaki vi erano due fratelli, Enki ed Enlil, che si spartirono il dominio di alcune zone della superficie terrestre: il demanio di una vasta zona dell’Africa venne affidato ad Enki, mentre la Mesopotamia venne posta sotto il dominio di Enlil.
In questo articolo ci stiamo ponendo l’obiettivo di dimostrare che la costruzione del dio biblico Yahweh, il pluriomicida dio degli Ebrei, si sia compiuta attraverso numerosi passaggi evolutivi realizzatisi nel corso di centinaia di anni nonché tramite diverse popolazioni, includendo in questo studio anche il dio fenicio Ba’al sulla cui figura mitologica si costruirà il noto Belzebub della Bibbia e quindi il diavolo in persona.

Iniziamo il nostro percorso dal dio mesopotamico Enlil, chiamato anche Ellil, da cui nascerà la radice accadica Ilu, che si evolverà in seguito in El (Signore- Dio) in ebraico, ed in Allah in arabo. Un altro appellativo di Enlil era ILU.KUR.GAL, ovvero “Signore della grande montagna”, conosciuto dagli Accadi come Ishkur, da cui deriverà l’ebraico Shaddu e che si evolverà più tardi nel misterioso epiteto biblico di “El Shaddai”. Infatti secondo la Genesi biblica, il primo libro dell’Antico Testamento, nel paragrafo 17: 1,2 quando il dio veterotestamentario Yahweh appare ad Abramo in una delle sue molteplici apparizioni, il dio degli ebrei, nominandosi con un appellativo per la prima volta, dice al suo eletto: “io sono El Shaddai, cammina alla mia presenza e sii perfetto”.

Dunque passiamo adesso al percorso della tabella che da Enki porta a Yahweh. Uno dei figli di Enki si chiamava Marduk, che veniva venerato a Babilonia. Il corrispondente per gli Assiri del dio Marduk era Ashur, che si evolverà in seguito in Aleyan Baal, adorato dai popoli cananei e che arriverà a noi tramite i fenici. Aleyan Baal nel Pantheon cananeo si evolse successivamente in Baal Hadad; ed il figlio di Baal, nato dal matrimonio di quest’ultimo con la sua sorellastra e moglie Asherah, prenderà il nome di Signore Jaw, o Jaw El, dove “El” sta per signore.
Così con il dio Baal si avrà uno dei primi tentativi di monoteismo da parte degli Assiri. In Baal Hadad, Hadad evolverà successivamente in ISH.KUR, dove la parola KUR vuol dire “montagna”, mentre la parola ISH viene tradotta in accadico con Shaddu, che si evolverà in ebraico in El Shaddai.

Inoltre, come si può notare nella tabella orizzontale in alto, i due potenti figli di Enki, Marduk e Ningiszidda, diventeranno rispettivamente in Egitto il dio Sole Ra e Thot, tuttavia questa sarà una ricerca che occuperà uno studio successivo.
Con gli Hittiti questi dèi carnali diverranno dèi astratti, e molti degli giovani dèi sumeri trovarono un nuovo nome ed un nuovo culto. Gli Hittiti furono i primi a distaccarsi dalle tradizioni mesopotamiche per creare un nuovo tipo di religione basata sul culto dei morti e sul nuovo concetto di aldilà; e gli dèi da esseri in carne ed ossa divennero delle entità da venerare come rappresentazioni di concetti astratti (Illuyanka incarnò la forza del caso, Yeshub divenne il dio delle tempeste e portatore di ordine).

Questo porterà alla nascita del “Culto dei Misteri”, difatti gli uomini capirono che se gli dèi astratti erano immortali, essi non potevano trasmettere l’immortalità agli uomini nella vita ultraterrena, poiché questi, essendo eterni, non avrebbero mai potuto conoscere la morte. Per superare questo ostacolo fecero così scendere sulla Terra i loro figli, denominati Sotères (salvatori), con una precisa missione salvifica nei confronti della razza umana. Questi Soteres, dopo aver subito una passione e quindi la morte, scendevano per tre giorni negli inferi dove diventavano padroni dell’Erebo per poi risorgere nel solstizio invernale al fine di trasmettere all’uomo la resurrezione tramite vari riti iniziatici tra cui quello del Battesimo e dell’Eucarestia. Questo è il motivo per cui troviamo riscontri nelle comunanze archetipali tra Horus, Mitra, Krishna, Adone, Prometeo e tanti altri compreso il nostro Baal, la cui passione viene descritta su tavolette di 4000 anni or sono, esposte al British Museum di Londra, dove, catturato e condotto davanti ad un tribunale, viene torturato, deriso e trascinato su un’altura dove viene ucciso con due malfattori; sorte che toccherà infine all’ultimo dei Soteres di nome Gesù, venuto più di mille anni dopo questi dèi.
Inoltre è di notevole rilevanza che, oltre all’etimologia, anche la paleografia ci dà nuove conferme a supporto delle nostre tesi. Difatti il dio fenicio Baal lo ritroviamo in un testo proveniente da Ugarit e risalente al quattordicesimo secolo avanti Cristo in Cat 1:19 – 1: 42-43 dove si legge:

Per sette anni possa Ba‘al essere assente,
per otto anni il Cavaliere delle Nubi!

CAT [1.19 - I: 42-43]

Come è possibile notare dalle tavolette ugaritiche, Baal è identificato con l’epiteto di “Cavaliere delle nubi”, lo stesso epiteto che, guarda caso, ritroviamo in Salmi 68: 5 attribuito al dio biblico Yahweh:

Šîrû l-ē’lōhîm! Zammərû šəmô!
Sōllû lārōkēb bā‘ărābôt!
Bəyāh šəmô
wə ‘iləzû ləpānâw!

“Cantate, o dèi! Inneggiate, o suoi cieli!
Spianate la strada al Cavaliere delle Nubi!
In Yahweh gioite
ed esultate dinanzi a lui!

Salmi [LXVIII: 5]

Tuttavia ciò che sarà sconcertante per i credenti è il fatto che il dio Baal si può identificare nel demone biblico Belzebub, ovvero il diavolo, di conseguenza tutti i seguaci e gli adoratori del dio biblico starebbero in realtà venerando inconsapevolmente il suo maggiore antagonista: Satana.
Ora, seguendo la tabella che da Enki porta a Yahweh, abbiamo visto come il figlio di Baal e della sua moglie-sorellastra si chiamasse Yawel, nome che presenta una fortissima assonanza con dio biblico Yahweh. Recentemente è stata rinvenuta una iscrizione paleoebraica dell’ottavo secolo avanti Cristo nei pressi di Kuntillet ‘Ajrud dove si legge:

Ti benedico tramite Yahweh e tramite la sua Ašerah.
Iscrizione paleoebraica

Questa sconvolgente rivelazione potrebbe rappresentare la prova definitiva dell’identificazione del dio biblico Yahweh nel dio fenicio Ba’al prima, ed in suo figlio Jaw/el poi. Il dio Baal sposerà infatti la sua sorellastra Asherah ed il figlio nato dalla loro unione si chiamerà Yahweh. Padre madre e figlio: ovvero la santissima trinità; la benedizione avverrà perciò attraverso Yahweh e sua madre Asherah.


In alto una riproduzione del dio Ba’al con la sua consorte nonché sorellastra Ašerah, madre di Jaw/el.

Il collegamento tra Yahweh e sua madre ci dà senz’ombra di dubbio la conferma che il figlio di Baal, Jaw/el, sia in realtà il biblico Yahweh, il nuovo dio su cui gli Assiri ed in seguito gli Hyksos-Ebrei, che conosceranno questo dio dopo la deportazione assira, cercheranno di porre le basi per una convergenza religiosa monoteistica, in quanto il dio Baal risulterà inadatto al ruolo per la sua consolidata tradizione e la sua storia conosciuta da molti popoli e vecchia ormai di centinaia di anni.
Dunque se Enki era anche il dio da cui si evolverà lo Yahweh biblico, questo porterebbe a considerare che Satana e Dio siano la stessa persona. La differenziazione tra Yahweh e Satana avverrà esclusivamente dopo l’esodo biblico (o, come vedremo nei prossimi articoli, della casta sacerdotale degli Yahud del faraone Akhenaton) quando si traslittererà sul dio Enlil lo Yaweh biblico benevolo e sul dio Enki (in seguito identificato con Satana) il malvagio dio demiurgo responsabile di efferate stragi e delitti, su cui apriremo in seguito uno studio a parte. Questo percorso avverrà lentamente, ma possiamo trovare prove concrete attraverso la Bibbia di come Satana e Yahweh siano la stessa entità? È possibile che agli scribacchini ebrei fosse sfuggita qualche traccia a supporto delle nostre tesi? Ebbene sì, nella seconda parte di questo articolo, in prossima pubblicazione, daremo prova delle nostre asserzioni con l’ausilio della Bibbia.

NdR: le confessioni del sacerdote sono visibili dal minuto 6: 24 del terzo video di “Bibbia decifrata dopo 2000 anni: svelato codice genesi”, pubblicato su youtube dal canale fanfra e riproposti di seguito sotto l’articolo.






Estratto dal libro
“Oltre la mente di Dio
di Alessio e Alessandro De Angelis


Articolo Traata Da ALTRO GIORNALE