Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

domenica 31 ottobre 2010

CUORI RADIANTI: Rendi felice la Terra


QUESTO NOI SIAMO




 Dio disse:
Che tu dai amore al mondo, significa che elevi il mondo. Che cosa fa l'amore se non elevare? Se desideri cambiare il mondo, trova la sua bellezza e moltiplicala. Una parola gentile detta al mondo arriva lontano. Una parola gentile ovunque, arriva in Cielo e in tutto il mondo sparso.
Le squadre vengono esaltate. Tu fai parte di una squadra sulla Terra. Siete la squadra della Terra, e i membri delle squadre sostengono le proprie squadre. Se sei un giocatore del Milan o della Juve, tu sostieni la tua squadra. Certamente non pontifichi sulle sue debolezze. Non ripeti le sconfitte della tua squadra. Parli delle sue vittorie davanti ad un caffè o a una birra. Indossi con orgoglio la maglietta della tua squadra. Sei un giocatore. Sei un giocatore del Mondo. Sei un giocatore dell'Universo. Sei un giocatore della Galassia. Sei un giocatore della Vita. Scommetti sulla tua squadra. Regalale il tuo colpo migliore.
Tu hai fatto la squadra della Terra. Nessuno ti ha escluso. A volte stai seduto in panchina, ma questo non significa che sei fuori dalla squadra. Fai ancora tifo per la squadra. Può darsi che tu sia in panchina, ma questo non significa che tu sia ai margini in realtà.
Nella squadra della Terra, di cui sto parlando, non c'è competizione. C'è un'Unica Squadra. Come i vogatori in una canoa, remate insieme, e remate per vincere. State remando verso il Cielo, e quello che vincete è il Cielo, e lo vincete per tutti.
Quando tutte le spalle spingono insieme, quale porta non potrà essere aperta? Quali ostacoli potranno essere rimossi e non bloccare la via. Che cosa può possibilmente resistere ad un'unica spinta congiunta d'amore? Quanto rapidamente e chiaramente sarebbero smontati tutti i problemi del mondo. Quale problema può essere sostenuto dall'amore? Impossibile.
Chiunque può essere un critico. Ti sto chiedendo di essere un amante del mondo. Ti chiedo di essere un amante del mondo e dell'umanità che ci abita. Ti chiedo di essere questo. Ti chiedo di riconoscere il tuo ruolo nel mondo. Tu vali molto. Vali tutto l'amore del mondo.
Esiti forse ad amare? Che cosa pensi che accadrebbe, se amassi davvero il mondo? Che cosa accadrebbe se tu spargessi fiori davanti al mondo, e applausi e benedizioni? E se tu fossi un giocatore e un capo della tifoseria per il mondo? "Evviva, Mondo. Vai, Mondo. Urrah, Mondo. Tu sei il Mio Mondo. Mondo, vai, vai, vai. Vai, squadra, vai. Evviva, Mondo, Evviva Unico Mondo. Vittoria per uno. Vittoria per tutti."
Un mondo meraviglioso è più che una canzone. È un mondo meraviglioso. Non c'è uno che gli assomigli. E tu hai il mondo per cantare e per danzarci sopra. Il mondo è la tuo piattaforma. Mentre balli e mentre canti, sostieni il mondo che ti sostiene. Aiuti il mondo che ti aiuta.
Questo mondo ti nutre. Questo mondo fornisce luce del sole e pioggia. Questo mondo ti ama. Questo mondo vuole che tu fiorisca in esso. Non è un caso che il mondo in cui vivi sia chiamato Madre Terra.
Tu sei Figlia Terra o Figlio Terra. Sei un figlio o una figlia di Dio sulla Terra. Hai fatto una visita ufficiale. Gli errori del mondo non sono commessi dalla Terra. Gli errori del mondo nascono dallo stato d'animo dei suoi abitanti.
Prenditi cura della casa in cui vivi. Non sta a te lamentartene. Se la tua casa ha bisogno di fiori, pianta dei fiori attorno alla tua casa. Niente più risolini cinici riguardo alla Terra. Rendila felice. Danza su essa.

HEAVEN #3611
Traduzione di: paula

mercoledì 27 ottobre 2010

Che sta succedendo al nostro corpo?

Per capire ciò che sta accadendo ai nostri corpi dobbiamo prima di tutto comprendere cosa succede al pianeta Terra.
Tutte le cose sono state create interconnesse in unità con Dio, i diversi sistemi solari, le galassie e gli universi.
Non possiamo considerare la transizione quantica che sta avendo luogo sul pianeta, senza considerare gli effetti che ha sulla creazione completa.
Formuliamo quindi così la nostra domanda: “Che succede al nostro sistema solare, alla galassia e al nostro universo?”


Qualche anno fa un maestro disse: ” Quando raccogliamo un chicco di grano  si sta cambiando letteralmente la struttura molecolare di tutto l’universo.”
Compresi allora che le cose sono  tutte  collegate, e non importa quanto distante immaginiamo siano le dimensioni o altri piani di esistenza.
Siamo tutti interconnessi con fibre dorate le quali, visibili o no, ci connettono alla Fonte Primordiale.
Durante le nostre visioni, sogni, meditazioni, o altri momenti di qualità di vita superiore, tutti abbiamo sentito questa connessione.
Per mezzo del respiro cosciente possiamo percepire la rete vitale, la connessione con essa, e la sua qualità.
Ogni giorno sempre  più cittadini della Terra comprendono intuitivamente, pur senza forse averne le prove, che la Terra non è l’unico pianeta abitato, in questa galassia o sistema solare.
Ciò che sta avvenendo realmente è che la Luce o frequenze più alte, nuovi codici di energia, ma chiamatelo come volete, stanno entrando nella Terra in onde di ascensione.
D’altra parte, gli abitanti di questo pianeta per mezzo della forte energia delle meditazioni, preghiere o invocazioni, hanno assimilato questa Luce e questo Amore, coscientemente irradiandola, passandola ad altri e al pianeta stesso.
Si tratta realmente di una co-creazione dell’uomo che sta chiamando il cielo in terra.

Il magnetismo sta decrescendo e le frequenze salgono.
Ciò che Isaia definì “nuovi cieli e nuove terre” sta prendendo forma senza precedenti, e molti sentono già i cambiamenti profondi che hanno luogo sul pianeta, e nel proprio corpo.
Simultaneamente, il magnetismo scende, sia nei nostri corpi che nel pianeta.
La forza del magnetismo è come un collante che tiene le cose insieme.
Questo fatto è un segnale del grande cambiamento che sta per avere luogo.
Gli scienziati riconoscono che questa caduta nel magnetismo è abbastanza rapida e che con la stessa rapidità hanno luogo i cambiamenti.
D’altro canto, le frequenze del pianeta stanno salendo e anche questo ha effetto su tutti noi. E’ possibile che le nostre emozioni e la nostra mente inizino a dare segni di cambiamento.
Se non opponiamo resistenza è più facile lasciare andare. Ciò che prima ci era indispensabile, ora non importa più. Al contrario, cose o persone di cui prima non ci importava  improvvisamente  divengono  importanti.
E’ possibile che, tutto ad un tratto, cose e persone non servano più, e bisognerà cambiarle poiché il corpo lo richiede.
Molti pensano, per questi motivi, che questi tempi siano caotici.
Qualcuno soffrirà di crisi di identità.
Quindi ci chiediamo: che succede ai nostri corpi? L’attuale umanità cammina con vestiti di carne, all’interno di corpi formati di materia-energia.
Finora hanno funzionato con un determinato grado di densità, ma questo sta subendo un cambiamento.
Questi veicoli fisici si stanno preparando per essere trasmutati in vesti di Luce, meno densi e molto più raffinati.
Stiamo elaborando il Karma, avremo meno limiti. Ci stiamo preparando a interagire con coscienze più elevate, la nostra biologia sarà condivisa con altri esseri, non solo umani, ma abitanti di altri mondi, e dimensioni.
Entità di diversi  livelli di esistenza. Quanto ci sta veramente accadendo è stato definito dai Maestri, “Trasfigurazione”.
La nostra densità sta decrescendo. La sostanza del nostro corpo fisico si sta trasformando in Luce.
Il cambio ci porterà da esseri terreni dal corpo denso ad esseri di Luce.
Entreremo in contatto con la Mente Universale Divina e allo stesso tempo  alcune aree del nostro cervello si svilupperanno maggiormente.
Stiamo sperimentando iniziazioni di Luce, i cui effetti si sentono a livello fisico.
Abbiamo chiesto la TRASFORMAZIONE e questo è ciò che ci è stato concesso. I nostri corpi si stanno trasmutando. Il pianeta sta ricevendo frequenze elevate di luce e i nostri corpi stanno cambiando, bio-chimicamente, negli spazi vacui tra le cellule, quest’ultime vengono cosi riorganizzate.
Le frequenze della Luce attivano, letteralmente cambiando, la chimica della nostra mente e corpo.
Espresso in forma poetica “qualcosa di molto antico e tuttavia nuovo sta uscendo dal guscio”.
L’essere umano finalmente sta iniziando ad avere la possibilità  di entrare in contatto coscientemente con dimensioni di Luce più alte.
E’ come un bellissimo fiore che sta preparandosi attraverso il bocciolo, a fiorire.
Il bocciolo attinge dentro di sé l’informazione, il futuro potenziale per convertirsi nel Fiore Cristico.
Nello stesso modo il nostro DNA legge i propri codici che contengono la Trasformazione completa dell’individuo nel Cristo Radiante, o Maestro Asceso, realizzato, con potere totale. E’ un dono. Continuare la nostra evoluzione realizzare il nostro potenziale.
Convertirci in Cristo.
Ci  stiamo preparando, passando da una densità molecolare ad una più elevata.
Questa è la Trasformazione. Un ulteriore passo nella scala divina per l’umanità, la quale assumerà la forma dell’Eva e Adamo Kadmon.
Stiamo rinforzando la nostra unione con l’io superiore, o Corpo Cristico, attraverso i chackra, in particolare l’ottavo.
Una cosa è sapere che possediamo questo corpo e una cosa è attivarlo totalmente.
Da diverso tempo stiamo subendo questa trasformazione, che per alcuni si è già completata.
Viviamo in un mondo la cui qualità elettromagnetica sino ad oggi ci ha limitati molto.
Grazie all’energia stiamo entrando in una frequenza più alta: l’azione della Fiamma elettrifica la materia dei nostri corpi-materia energia.
Perché è importante?  Perché è un passo in più verso il nostro  processo evolutivo,  sviluppato passo passo per permettere che il nostro Io Superiore o Corpo Cristico discenda in noi.
Il lavoro che è stato svolto è stato preparare alcuni esseri umani a vivere in una risonanza superiore. Una risonanza che si trova all’interno delle capacità del corpo superiore.
Bisogna dire subito che l’Ascensione non consiste nell’abbandono del corpo fisico, ma piuttosto nel portarlo con noi salendo la Scala di Giacobbe.
Questo si chiama integrare la Dea. (corpo fisico)
Si tratta di sentire i cambiamenti che stanno  avendo  luogo  in  noi, essendone coscienti e permettendoli.
Esserne coscienti sviluppa in noi più saggezza, perché ci da l’esperienza dell’Ascensione o Illuminazione.
Accettandolo, lo permettiamo, percependo quel che vi è da percepire, per giungere alla comprensione.
Non è che ci sveglieremo un giorno e semplicemente ascenderemo.
E’ importante sapere questo, perché ci aiuterà nel processo della trasformazione e della trasmutazione.
Meno  resistenza opponiamo,  più armonioso  sarà il  cambiamento.
Vorrei ricordare che il Maestro Gesù, diceva che l’entrata e l’uscita erano attraverso il cuore.
Quando impareremo ad amare il nostro processo di ascensione allora elimineremo la paura e accetteremo il cambio.
Il cuore già conosce il processo di ascensione, e il cuore è la porta verso il Cristo radiante, il nostro potenziale celato, occultato, nel DNA.
Sperimentare le emozioni passandole attraverso la coscienza Cristica: divengono così sentimenti elevati che liberano il nostro potenziale.
L’Io Sono è unito alla tripla fiamma del cuore, e il cuore conosce l’ascensione.
Le percezioni si possono alterare.
Le dimensioni si stanno sovrapponendo l’una a l’altra.
Alcune frequenze della 4° dimensione stanno bombardando le nostre frequenze della 3°, e cosi via nelle frequenze dalla 5° in su fino ad alcune più alte.
Per questo motivo le nostre percezioni stanno cambiando ma ogni caso è unico a sé.
Stiamo iniziando a vedere  e percepire una molteplicità di dimensioni e questo causa frastorno nelle percezioni abituali.
Perderemo degli oggetti per poi ritrovarli, o non ritrovarli affatto… è come avere un Triangolo delle Bermudas in casa… altri “della  Luce” raccontano di sogni   molto   vividi.
Sperimentano visioni o sogni dove un Maestro oppure un Angelo gli dice che vi è in serbo un dono per tutti, e che dobbiamo aprirci a possibilità nuove.
Attraverso sogni o visioni siamo molto guidati per essere preparati a livello subcosciente e inferiore per i cambiamenti che già stanno avvenendo.
E’ come se ci stessimo preparando ad essere ciò che un tempo fummo già, o per divenire (dimostrare) ciò che siamo già ad altri livelli superiori di evoluzione.
Alcuni “tra di noi, che stanno “percependo e vivendo gli effetti di questa luce” dicono che a volte sentono la trascendenza, ciò che chiamo la “sindrome del paese delle meraviglie”.
A volte camminando per strada si sentono molto alti e leggeri come piume, o piccoli e densi.
Oppure come se stessero nell’occhio dell’uragano. Questo è perché le dimensioni s’incrociano.
Altri iniziano a percepire molta più luce e esseri di luce intorno a loro.
Naturalmente se voi state invocando Maestri e Angeli è probabile che essi vi siano accanto.
Anche le intelligenze  che  provengono  dalle  dimensioni Cristiche possono ora avvicinarsi di più, e molti ne percepiscono la presenza.
Alcuni circuiti di energia del pianeta sono stati attivati e questi vortici planetari possono ora, da molti, essere  percepiti, visti e sentiti in qualche forma.
I cambiamenti sono profondi e andranno avanti in con segnali sempre più incisi.
Bisogna integrarli nella vita quotidiana perché non scompaiano, la trasformazione non è qualcosa che si può cancellare.
Il piano Divino si sta sviluppando nella perfezione, realizzando cambiamenti ogni volta più profondi.



Questo è un nuovo tempo, e una Nuova Era si sta approssimando. Se in qualche maniera state iniziando a sentire paura di questo cambio, è meglio prendere coscienza di questa paura.
Parlate con questa parte di voi che prova timore, controllate i vostri pensieri, dite alla mente che il cambio è reale, che in questo consiste il Piano Divino, e che questo è per il vostro bene.
E’ corretto dialogare con gli aspetti della propria personalità che possono soccombere alla paura.
Sviluppate  coscientemente  confidenza  nella  Nuova Era Dorata di Pace che si avvicina.
Mantenete viva la visione e il concetto.
Parlate a quella parte di voi che teme il cambiamento, ditele che il cambio è inevitabile in quanto tutto è energia, e l’energia per definizione è in costante trasformazione.
Tutti i corpi stanno mutando le loro strutture.
La nostra forma fisica attualmente sta ricevendo potenti onde di Luce.
La Luce viene assorbita in  tutta la struttura del corpo, che ci crediamo o meno, le nuove frequenze di Luce giungono sul pianeta hanno effetto su tutti noi, anche se non siamo disposti e non abbiamo chiesto di riceverle.
Gli effetti causati da questo aumento di luce non sono solamente fisici.
Stiamo sperimentando cambiamenti drammatici anche a livello emozionale.
Abbiamo un sistema di 4 corpi che sta mutando la sua struttura, e poiché tutto è connesso, il cambiamento di uno ha effetto su tutti.
A volte qualcuno ci dice qualcosa senza importanza e noi ci mettiamo a piangere.
Il  nostro sentirci dentro sta elaborando e portando in superficie emozioni bloccate.
A volte ci sentiamo sconnessi da Dio e altre volte possiamo sentirci totalmente connessi con Dio e i Maestri.
La sensibilità emozionale si sta raffinando, ed è probabile che ci sembri di vivere instabili fluttuando tra gli estremi della vita. Si richiede per questo un lavoro costante di pulizia, e di chiarezza, equilibrando i nostri corpi.
State vivendo un cambio dimensionale nei vostri corpi e questo ha un impatto su tutto il sistema… la maniera migliore di essere in armonia è attraverso la compassione e l’amore, e l’accettazione per sé stessi.
Abbiate pazienza con il vostro processo di trasformazione, non si può controllare come il tempo sull’orologio e neanche si può misurare.
Ognuno ha i suoi tempi e ritmi personali. Ognuno reagisce diversamente quando le strutture della polarità iniziano a svanire o quando iniziano a processare il proprio karma.
Non esiste un solo modo ideale, le possibilità del cambiamento sono multiple.
Che succede al corpo fisico.
Il  nostro corpo basato sulla struttura del carbone si sta convertendo in un corpo di Luce, con base di silicio.
Alcuni tra di noi, che stanno “percependo e vivendo gli effetti di questa luce”, si riuniscono per portare la Luce nella densità di alcune parti del loro corpo.
La portano al cuore alle ossa, altri attivando il funzionamento del cervello, oppure portandola al sistema nervoso.
A volte questo accade senza che ce ne accorgiamo a volte produce dolori.
Dipende dal grado di sensibilità del proprio corpo.
Mano a mano che le frequenze aumentano in futuro ognuno di noi sarà diverso, cosi come anche la nostra vita.
Tutti ci siamo accorti che il tempo si è alterato e il suo scorrere è sempre più veloce.
Il tempo come noi lo conosciamo sta per finire.
Il cuore della nostra madre terra sta accelerando mentre le frequenze salgono, e tutti noi stiamo cercando di adeguarci.
Non si tratta del tempo che sentiamo scorrere più veloce perché stiamo invecchiando, ma piuttosto che stiamo aumentando le nostre frequenze vibratorie perché viviamo su un pianeta che sta aumentando le sue.
I campi elettromagnetici che stanno accelerando a volte possono produrre maree. Ti suona familiare?
Quanto accade ha effetto sulla natura dello spazio e del tempo.
Ha effetto sulla relazione che noi abbiamo con l’energia e con il corpo.
I livelli subatomici del nostro corpo devono allinearsi nuovamente con la Luce e questo ha effetto su di noi, possiamo sentirlo.
Stiamo lasciando indietro il sistema energetico vibrazionale di vita a cui eravamo abituati muovendoci verso una frequenza vibratoria più alta, con un  livello di magnetismo più basso.
Naturalmente ci sentiamo diversi.
Non importa quale è la tua esperienza.
Dai  il benvenuto al cambiamento! Stiamo mutando, e nel processo  di mutazione ognuno sarà più vicino alla propria divinità.
Accettalo.
Cosi mentre la resistenza cade e la densità sfuma, i programmi vecchi smetteranno di funzionare.
Non vi è nulla da temere, Dio provvederà.
Stiamo ricevendo una nuova maniera di vedere e una nuova coscienza, con un corpo nuovo per viverla.
La verità è che tu lo hai chiesto prima di incarnarti sulla Terra, e ora sta accadendo.
La biologia della materia sta cambiando. Ci stiamo affinando a nuove reti elettromagnetiche.
Il nostro sangue diviene più trasparente perché l’emoglobina sta passando da una densità molecolare ad un’altra. I ritmi biologici stanno cambiando.
I campi magnetici del cervello stanno lavorando con più Luce, ed è alla forza di questa Luce che noi ci stiamo sintonizzando.
Ci affiniamo ad un codice più elevato di creazione, perfezionandoci.
Questo nuovo codificarci sta letteralmente riattivando parti assopite dei nostri esseri. Le frequenze elettromagnetiche che giungono al pianeta stanno allineando corpo e mente perché l’umanità si adegui alla prossima fase del Piano Divino.
Ancora cambiamenti per il corpo fisico.
La nostra testa sta aumentando circonferenza. Il sangue sta cambiando.
Gli spazi nei livelli subatomici del corpo vengono alterati per essere riallineati in modo che siano corrispondenti alle frequenze universali e multi-dimensionali.
La velocità delle particelle del corpo sta cambiando, come anche i campi magnetici, ogni chackra, e le cellule stesse vengono riallineate.
E’ un processo a volte scomodo, e alcune parti  del nostro corpo fanno da ostacolo  resistendo  al processo.
E’ probabile che si senta una corrente che percorre il  corpo salendo su per il centro del tubo pranico. Sono onde di Luce chiamate ” colonna di Metatron”.
Queste onde di Luce vengono usate dai Maestri per riprogrammare il tuo corpo elettro-magneticamente.
Quando succede si sente un calore che viene da dentro.
Potranno esservi periodi in cui sarete molto stanchi. E’ perfettamente normale.
Quando questo cambiamento biologico avviene in tè lo sentirai.
Pensa che Dio, i Maestri e la presenza del tuo Io Sono, stanno  letteralmente trasformando il tuo  corpo.
Stanno applicando ingegneria bio-molecolare ai circuiti del tuo cervello.
La Luce sta giungendo a tutti i circuiti del corpo per ristrutturare le molecole accelerare i tuoi bio-ritmi.
Nuove conoscenze stanno arrivando ai nostri cervelli. Anche la nostra pelle sta cambiando. Si tratta dell’inizio della trasmutazione biologica della nostra forma.




Descrizione dei cambiamenti dei nostri corpi.
-Potete sentire del calore che ha origine all’interno del corpo.
-Il vostro sistema nervoso viene simultaneamente destrutturato e riedificato.
E’ possibile anche che si provi dolore. Per il sistema nervoso il cambiamento è particolarmente intenso.
-Dentro le ossa potreste sentire una corrente di vibrazione diversa. A volte sentirete dolore dentro il midollo delle ossa mentre viene cambiata la corrente energetica.
La struttura dello scheletro cambiarà sempre più perché la sua struttura attuale non è capace di trattenere energie con frequenze ogni volta più alte.
Con il cambiamento gli si offre la possibilità di adeguarsi e processarle. Dovrà adattarsi a energia sempre più accelerata.
Le ossa del corpo sono fossili che trattengono i nostri ricordi.
Mentre mutano le ossa, muta in qualche maniera anche la nostra storia personale.
-Può darsi che ci senta anche molto stanchi, e questo stanchezza può apparire repentinamente.
La nostra realtà sta cambiando, e questo anche se non viene percepito, stanca il corpo.
E’ Dio che opera in noi.
Se ci si sente stanchi bisogna darsi il permesso di riposare.
Dolori di testa disorientamento.
Il dolore si sente battere, palpitare, nel retro della testa, dove si unisce al collo.
Potrebbe essere il circuito di Urim - di cui si parla in “le chiavi di Enoc” - che viene installato nel cervello?
E’ il circuito che mette in connessione l’ottavo chackra con il settimo.
Questa connessione ci rende capaci, di ricevere e poi essere INTELLIGENZA SUPERIORE.
Forse veniamo stimolati nel nostro centro della memoria dietro la testa per ricordare le nostre esperienze ad altri livelli di esistenza?
Veniamo riconfigurati per poter ricevere e decodificare Luce, colori e suoni in forme nuove?
Io credo di si!
- Può esserci dolore in tutto il corpo.
A livello emozionale tutte le paure e negatività vengono in superficie per essere ripulite.
L’ira mostrerà il suo volto e poi sparirà.
Questi cambiamenti nel 4° corpo  possono  accadere  molto rapidamente.
Considerate che la chiave della trasformazione è nel contatto e connessione con il nostro corpo Cristico.
Il nostro corpo Cristico è la punta della piramide dei nostri corpi, e deve essere integrata e attivata prima che la nuova creazione sia completa.
- Stanno cambiando i nostri sensi della vista e dell’udito.
Quando quest’ultimo cambia si può perdere l’equilibrio. Si può sentire un forte fischio e la vista anche si altera, provocando mancamenti di visione e sbandamenti.
E’ tutto molto scomodo ma ricordate che molto sta avvenendo dentro di noi.
Il velo della visione interna è rimasto chiuso per tutta una era e ora si sta aprendo per noi.
Stiamo vivendo una transizione, camminiamo tra i mondi, e simultaneamente stiamo cambiando la nostra coscienza, il nostro corpo e la nostra realtà.
Praticate la meditazione regolarmente.
Questo ci mette in contatto con noi  stessi e aiuta enormemente nel processo.
- Il nostro cervello sta subendo un cambio immenso.
Quando ebbe luogo la caduta dell’umanità quest’ultimo perse molte sue funzioni, e il corpo umano si condensò in frequenze basse.
Ora la ghiandola pineale viene riattivata e cresce, cosi come la ghiandola pituitaria, essendo ambedue connesse a livello eterico per indurre a stati di coscienza più elevati.
La ghiandola pineale sta recuperando il suo allineamento con la nostra natura divina.
Questo processo può portare dolore al centro della testa. Gli spazi intercellulari possono percepire dolore quando sono risvegliati ad una nuova frequenza di Luce.
Si sta instaurando la bio-ristrutturazione dei circuiti  che  danno  capacità  al  cervello.
Stiamo  ridefinendo l’immagine di Dio dentro di noi. Il cervello deve passare attraverso diversi livelli di accelerazione per poter tornare ad accettare  la  conoscenza  evolutiva  e  comprenderla.
Il computer  del  cervello  deve  essere  ristrutturato  e riconfigurato per  acquisire la possibilità di comandare nuove forme di trasmissione e creazione.
I dolori intensi
I nostri  corpi, la nostra materia attualmente sono elettricamente purificati con il Fuoco dello Spirito, e ci stiamo trasformando in una nuova forma fisica portatrice di energie più raffinate.
Tuttavia, il dolore che accompagna questo   processo può essere intenso per alcuni di noi.
I Maestri dicono che questo è un piccolo prezzo da pagare, per un dono trascendentale e divino.
Qualcuno potrà non sentirsi pronto a sopportare il  dolore che può arrivare a sperimentare.
Abbiamo bisogno del dolore per risvegliare in noi la compassione per il tutto e per noi stessi e per non ripetere più questa danza nella densità.
Per questo il cambiamento include del dolore.
Vi sono punti di dolore nel corpo  che  corrispondono  ai punti dove si coordina l’assimilazione dell’energia.
Se sentite del dolore pensate questo:
IO MI STO CONVERTENDO IN UN CUORE DI CRISTALLO
IO SONO UN CERVELLO DI CRISTALLO
IO SONO UN TRASMETTITORE DEGLI ANGELI
Arrenditi nelle mani di Dio e ricevi il dono che chiedesti!
L’umanità sta passando attraverso un emergenza fisiologica e ognuno di noi sentirà il cambio in ogni cellula, perché ogni cellula è un ologramma riflesso in tutto il corpo.
Stiamo lavorando per ripulire e cancellare il contenuto dei nostri archivi.
Questo significa: Informazione genetica, karma, credenze ancestrali, blocchi di pensieri e limitazioni del passato.
Le nostre cellule e il nostro DNA contengono l’informazione della colomba della pace.
Lasciando cadere i codici del passato la nostro fisiologia cambierà. Se ogni cellula cambia, noi cambieremo.
Mentre questo avviene il nostro  corpo ridiventerà trasparente e luminoso. Potrà avvenire che vi sia una battaglia a livello cellulare dentro di noi prima che giungiamo ad accettare il nuovo.
Per esempio forse mangeremo meno perché avremo meno necessità di alimenti e questo non è facile da accettare.
Se vi trovate in mezzo a questa lotta divisi tra ciò che credete e ciò che  sapete, chiamate in aiuto la presenza dell’IO SONO.
In  seguito potete chiedere aiuto al Deva del vostro DNA e delle vostre cellule. Lavorate con la vostra mente subcosciente.. pensate che ogni vostra cellula ha un angelo che vi ama.
Tutto ciò è lavorare per l’integrazione della Dea a livello cellulare.




E’ dire al cielo di unirsi alla Terra.
Chiamate la vibrazione  della verità in ogni vostra cellula e guardate  come si trasformano!
Parlategli rispettosamente poiché sono intelligenti, cosi lavoreranno per voi e in vostro favore.
Quando una sola cellula cambia questa, trasmette impulsi d’informazioni che sono geometrie infinitesimali, trasmettitori di energia.
La cooperazione è il segreto per integrare la Dea.
Dobbiamo essere responsabili e vigili della nostra trasformazione.
Il compito più importante in questo momento è mantenere in equilibrio i nostri 4° corpi.Dobbiamo osservare che tipo di energia mettiamo in pensieri azioni e parole, e sentimenti. In ciò che cuciniamo e mangiamo.
Non riusciremo a fare il salto quantico se continuiamo ad applicare i vecchi valori.Abbandonate la paura e pensate che il cambiamento è una realtà inevitabile.Dobbiamo solo rimanere aperti per ricevere e pronti a dare quando ci viene chiesto.
Non giudicate.
Nel movimento della Nuova Era si dice ;”0gnuno crea la propria realtà”.
Se sentite dolore siete voi stessi che lo avete creato, o state opponendo resistenza attaccandovi a qualcosa.
Nessuno conosce a priori l’esperienze che vivremo quindi la cosa migliore è non avere alcuna certezza, poiché nulla può essere dato per certo.
Alcuni di noi hanno corpi molto sensibili, e sono così per un motivo.
Altri stanno formando gruppi per un cammino evolutivo.
Altri devono vivere questo processo di ascensione coscientemente, per poter poi insegnare ai gruppi che verranno, o scrivere il Libro della Conoscenza del Pianeta Ascendente.
Potremo servire la Luce in un migliore forma quando impareremo a non giudicare, a non spiegare le cose con criteri caduchi del passato, applicandolo a ciò che sta accadendo ora, che è totalmente nuovo… dobbiamo essere umili.
N.B.(Alcune delle immagini sopra inserite sono quadri dell’artista Alex Grey)

martedì 26 ottobre 2010

LEONARDO DA VINCI E I MISTERI DEL SECONDO CENACOLO





Che Leonardo fosse un genio, è cosa risaputa, ma che potesse stupire ancora a distanza di quasi cinquecento anni dalla morte sembra incredibile. Eppure… Si è parlato tanto, soprattutto ultimamente, dei significati nascosti nei dipinti leonardeschi e in particolare dell’Ultima cena.
Si è detto che la figura alla destra di Cristo non è San Giovanni ma la Maddalena, si è favoleggiato di V e M formate dalle figure, di arcani significati dei colori. Si è detto di tutto e di più senza poter dare prova alcuna di queste affermazioni. All’improvviso, ecco la svolta: non più filosofeggiamenti pseudostorici o pseudoreligioso-esoterici, bensì chiari segni grafici!
La nuova, sensazionale, scoperta non è frutto di voli di fantasia ma di un lavoro sull’immagine, di un insieme di dati oggettivi. Prendiamo L’ultima cena di Leonardo, capovolgiamola e sovrapponiamola a se stessa. Che succede? Semplice, appare un nuovo dipinto!E’ quanto sostiene un informatico, studioso dilettante, presentando i risultati della sua singolare scoperta, partita per caso, che ha individuato una serie di coincidenze, sovrapponendo all’affresco la sua immagine riflessa, ad esempio con un lucido.
Slavisa è un tecnico informatico che casualmente, sfogliando la rivista di Sky, si è imbattuto in un’immagine del Cenacolo che da subito gli è parsa strana, “una strana ombra al centro, come un libro fotocopiato”.
Da qui pochi semplici passi: ha tagliato la foto e l’ha piegata sull’asse di simmetria; immagine troppo piccola. L’ha quindi ingrandita e stampata una copia su carta e una su velina. Quest’ultima l’ha girata su se stessa e sovrapposta a quella su carta.
San Filippo tiene in mano un bimbo? O l'immagine che appare sono Gesù, la Maddalena ed il loro "figlio" ?!? A voi ogni interpretazione.
Il risultato è un Cenacolo a dir poco “sconvolto.”  Appare, secondo Slavisa, un templare al posto di San Bartolomeo, le montagne di sfondo diventano corone di due personaggi, il coltello di Pietro finisce nella carne nel piatto al lato opposto della tavola, Gesù è vestito tutto di rosso, Filippo pare abbia in braccio un bimbo. Casualità? Slavisa ha provato con altri dipinti e il risultato, a suo dire, è lo stesso. La scoperta del giovane è stata già depositata dal notaio e presentata a Palazzo delle Stelline di Milano
Curiosi? Analizziamo in dettaglio cosa accade.
L’immagine che compare è del tutto diversa, con una serie di corrispondenze, dice, talmente perfette da sembrare volute, cosa che aprirebbe la strada a nuove interpretazioni dell’opera. Ci sono arrivato per caso, da alcuni particolari si può arguire che non si tratta di una casualità ma di un preciso calcolo“, dice Slavisa Pesce, informatico mantovano, che ha lanciato oggi in un filmato, pubblicato sul Web, una sintesi delle coincidenze scoperte. Ribaltando e sovrapponendo l'ultima cena di Leonardo da Vinci "appare" un templare sulla sinistra del dipinto! Nella nuova immagine, la mano di San Bartolomeo va ad appoggiarsi sullo spigolo opposto del tavolo, come se fosse una cosa voluta, la figura del santo va a coprire completamente quella di San Simone, con il grosso nodo della sua tunica che sembra collimare perfettamente con il capo di quest’ultimo. Dopo la sovrapposizione, dice ancora Pesce, la figura del Cristo resta quasi immutata nelle sue forme ma il suo abito diventa rosso e davanti gli compare un calice, mentre le figure al suo lato appaiono coronate e le montagne in lontananza vanno ad appoggiarsi sulle teste di queste due figure, esaltando il ruolo rispettivamente di San Giovanni e San Giacomo.
Inoltre, dice ancora l’informatico, mentre nella parte destra del cenacolo Giuda, appoggiato al tavolo, è l’unico a rompere la linea dell’immagine, nella sovrapposizione la sua figura scompare per apparire all’opposto in uno spazio, non certo casualmente, vuoto. Lo vedete anche voi il "santo graal" che appare ed il vestito di Gesù colorarsi di blu?!?
La sovrapposizione inoltre, compone sulla sinistra un personaggio strano, una figura seduta dai capelli rasati e dalla lunga barba, che sembra indossare un abito da templare, mentre uno dei commensali sembra stringere in petto un bimbo.
Pesce non azzarda ipotesi interpretative ma sottolinea come le due versioni dell’affresco sembrano alla fine affrontare due momenti diversi1) l’affresco del Cenacolo coglie il momento della rivelazione del tradimento di Giuda
2) la versione sovrapposta sembra rappresentare invece la benedizione del pane e del vino, l‘istituzione dell’Eucarestia.
Ecco l'immagine che si ottiene ribaltando e sovrapponendo a stesso il celebre autoritratto di Leonardo da Vinci! Da un'inquadratura di profilo ad una visione frontale! Era o non era un genio?!?? I possibili messaggi occulti contenuti nell’opera di Leonardo da Vinci sono stati di recente al centro del best seller “Il Codice da Vinci” di Dan Brown, che ha suscitato forti polemiche da parte della Chiesa, per allusioni a contenuti ritenuti eresie della dottrina cristiana.
L'informatico Slavisa Pesci. Se qualcuno pensa che questo ragionamento sia frutto di una forzatura e di analisi a posteriori rispondo che Leonardo da Vinci, da eccentrico genio del Rinascimento qual’era, scriveva utilizzando la scrittura speculare, alla rovescia da destra a sinistra. Ricordo anche che, come evidenziato nel video, sono numerosi i casi in cui, ribaltando e sovrapponendo i disegni del genio toscano, si ottengono “immagini” del tutto nuove. Guardate cosa accade alla Gioconda giocando con la sua immagine!
Al momento nessuno studioso di Leonardo ha ancora visionato il filmato sulla sovrapposizione per esprimere pubblicamente un giudizio.
 di Gabriele Pierattelli su post di FoxMulder


Ecco l'immagine che si ottiene ribaltando e sovropponendo a stesso il celebre autoritratto di Leonardo da Vinci! Da un'inquadratura di profilo ad una visione frontale! Era o non era un genio?!??

San Filippo tiene in mano un bimbo? O l'immagine che appare sono Gesù, la Maddalena ed il loro "figlio" ?!? A voi ogni interpretazione!


Ribaltando e sovrapponendo l'ultima cena di Leonardo da Vinci "appare" un templare sulla sinistra del dipinto!

Lo vedete anche voi il "santo graal" che appare ed il vestito di Gesù colorarsi di blu?!?



L'informatico Slavisa Pesci.


Guardate cosa accade alla Gioconda giocando con la sua immagine! 

Vertici Internazionali

Proviamola ad immaginare, questa loro ipotetica conversazione. Tutti seduti attorno ad un lunghissimo tavolo: ecco che prende parola il proprietario di una casa farmaceutica: “Gentili signori – esordisce – noi produciamo farmaci, è vero, ma sarebbe un errore se pensaste che a noi fa piacere che la gente stia in salute. È vero piuttosto il contrario. Infatti se le persone scoppiassero tutte di salute per noi sarebbe la fine! Vi immaginate – e qui si mette le mani nei capelli – un mondo in cui nessuno si ammala più! Noi piuttosto abbiamo bisogno che le persone si ammalino sempre di più, e noi continueremo a curarle”. Riprende fiato un istante e poi ricomincia. “Vedete, già molti nostri farmaci sono pensati per curare un male causandone un altro, è il principio su cui abbiamo fondato tutta la nostra medicina!”, e qui da di gomito ai colleghi.
Poi si fa triste: “ma non basta. Per quanto ci impegniamo le nostre medicine non bastano a far ammalare le persone in modo da consentirci guadagni adeguati”. Sembra aver finito, poi ci ripensa. “E non è tutto: le persone non devono solo ammalarsi di più, questo ancora non basterebbe. Devono avere più paura di ammalarsi! Devono avere paura di qualsiasi cosa, anche della malattia più innocua, del germe più inoffensivo e insignificante. Devono prevenire, prevenire e prevenire! Devono vaccinarsi, controllarsi, sterilizzare, spruzzare, inalare in continuazione. Solo il giorno in cui tutti saranno terrorizzati dalle malattie in ogni istante della loro vita, allora avremo vinto. Ma per fare questo signori, abbiamo bisogno di voi!”.
bambino sovrappeso
“Bisogna che la gente mangi. E mangi. E mangi. Molto più del necessario, bisogna che mangi e ingrassi e poi rimangi”
Si alza allora in piedi il proprietario di una grande industria di alimentazione. “Il suo discorso cade a fagiolo amico mio! So io come aiutarvi! Vedete per noi del settore dell’alimentazione, venire incontro ai vostri interessi è un ottimo affare, non ci costa niente e risparmiamo pure! Possiamo mettere nei nostri cibi prodotti scadenti, riempirli di zuccheri e grassi, e perché no, magari anche qualche metallo pesante che non guasta mai. Tutti prodotti che costano poco o niente e per di più fanno male alla salute! E così abbiamo fatto il nostro e vostro interesse!”.
“Ma per riuscire nel nostro intento anche noi abbiamo bisogno di qualche favore. Prima cosa: bisogna che la gente mangi. E mangi. E mangi. Molto più del necessario, bisogna che mangi e ingrassi e poi rimangi, anche quando non ha fame. Già ci siamo dati da fare in questo senso, inserendo nei cibi additivi che creano dipendenza e aumentano la fame, ma anche nel nostro caso non basta, ci serve una mano!”.
“E c’è anche un altro problema: perché mai le persone dovrebbero preferire i nostri prodotti, che sono cari e fanno male, alle cose genuine che possono prepararsi da sé? Dunque c’è bisogno che qualcuno ribalti le loro idee. Che li convinca che i loro prodotti, o quelli dell’orto dietro casa, fanno male! E poi nessuno deve più voler cucinare neanche le cose più semplici e stupide”.
Poco più in là si alza un signore che sembra molto colpito dal discorso appena concluso. “Cari amici miei, colleghi, voglio anch’io aggregarmi all’appello del signore che mi ha preceduto. In nome dell’amicizia che lega tutti noi – e mai amicizia fu più vera di quella basata sulle solide fondamenta del comune interesse – dobbiamo aiutarci a vicenda. Io estraggo petrolio e vedete, noi petrolieri siamo afflitti da un grosso problema: il petrolio, ahinoi, sta finendo! Ce n’è sempre meno, e quel poco che rimane se ne sta nascosto sul fondale degli oceani, o sotto chilometri di ghiaccio, roba che estrarlo ci viene a costare una fortuna. Quindi, essendo il petrolio sempre più difficile da estrarre, il suo prezzo salirà sempre più”.
“Dunque c’è bisogno che il petrolio divenga ancora più indispensabile! E voi tutti dovete aiutarci, per il bene nostro e vostro. Ogni passaggio della produzione di qualsiasi oggetto deve dipendere dal petrolio. Qualsiasi cibo, bevanda, accessorio, oggetto deve essere rivestito di plastica, confezionato, impacchettato, imballato. Certo anche in questo caso c’è bisogno che le persone si convincano che tutto questo è giusto…”

patto
“Certo, voi in cambio dovrete farmi qualche favore di tanto in tanto, ma sono convinto che alla fine ci guadagneremo tutti!”
“Mi scusi caro amico – lo interrompe d’un tratto il proprietario dell’industria di alimentazione – io capisco le sue preoccupazioni, ma come faremo poi a smaltire tutta questa plastica, tutti questi rifiuti? Lo smaltimento costa caro e noi mica possiamo permettercelo! Vede un tempo era tutto più semplice, più naturale: scavavi una bella buca sotto ad un campo e ci seppellivi tutto. Adesso però ci sono più controlli, non si può più fare. Quello dell’ambiente è diventato un tema delicato, basta che scarichi in un torrentello ed ecco che subito si mobilita l’associazione ambientalista di turno, e la nostra immagine aziendale va a farsi benedire. Perché oggi la gente ci fa caso a queste cose, e per vendere ti devi inventare che rispetti l’ambiente e ami gli animali ed altre sciocchezze del genere…”.
“Ma a questo penseremo noi”, interviene allora un signore. È vestito in maniera diversa dagli altri, ed anche nei modi è differente. Un brusio di dissenso si leva nella sala, ma questi lo zittisce con un gesto brusco. “È inutile che mi guardiate male, tutti voi avete bisogno di me almeno quanto io ne ho di voi!”. È un mafioso. Verrebbe da chiedersi cosa ci fa un mafioso in mezzo a signori tanto distinti e per bene, l’élite dell’economia mondiale. Ma d’altronde, essendo la mafia un’organizzazione molto potente, anch’essa ha diritto di essere rappresentata al tavolo.
“Ci penso io ai vostri rifiuti, alle vostre scorie, a tutto ciò di cui vi volete liberare di nascosto, senza che nessuno lo sappia. Sono un esperto in questo. Una buca qua, una discarica abusiva là, qualche nave da affondare e puff! ecco spariti tutti i vostri rifiuti. Ecco che la vostra coscienza torna più bianca di prima!”. Adesso tutti lo ascoltano attentamente. “Certo, voi in cambio dovrete farmi qualche favore di tanto in tanto, ma sono convinto che alla fine ci guadagneremo tutti!”.
Arriva il turno del banchiere. “Che dire signori, io vendo soldi. Anzi, per dirla tutta vendo pezzetti di carta con sopra scritti dei numeri, e in garanzia chiedo case e possedimenti, di cui spesso mi approprio. Roba che se lo racconti non ci crede nessuno; eppure fanno la fila per avere i miei soldi! Ma torniamo a noi: io vendo soldi, e più soldi girano più io divento ricco. Un valzer di banconote, di mano in mano! La gente deve spendere e comprare in continuazione, e far vorticare i miei preziosissimi pezzi di carta! E la cosa bella è che se girano più soldi significa che le persone comprano più cose, quindi anche voi ci guadagnate di più!”
soldi
“La gente deve spendere e comprare in continuazione, e far vorticare i miei preziosissimi pezzi di carta!”
“Per questo motivo anche io vi chiedo un piccolo favore, e ve lo chiedo nel mio e nel vostro interesse. Quando fabbricate qualcosa, qualsiasi cosa, cercate di farlo in modo che duri poco. Le cose che durano molto sono antieconomiche, fanno girare meno soldi e arricchiscono meno tutti quanti. Servono cose fragili, che si rompano facilmente, meglio ancora se usa e getta. E se proprio non vi va di fare prodotti scadenti, bé allora bisogna che vi ingegniate a farli invecchiare in fretta dal punto di vista emotivo. Bisogna che la gente, non appena abbia acquistato il prodotto ne desideri uno nuovo e migliore. Mai e poi mai dovrete ricercare la piena soddisfazione del cliente, perché anche la soddisfazione, si sa, è antieconomica!”
Un tipo tutto distinto seduto qualche posto più in là prende parola. “Ho io la soluzione a tutti i vostri problemi, gentili signori. Io possiedo giornali e televisioni commerciali e posso convincere le persone di tutto ciò che voglio. Qualcuno, adesso non ricordo chi, disse che una bugia ripetuta mille volte diventa una verità. Questo qualcuno doveva essere una persona molto saggia. Ho scoperto col tempo che è possibile convincere le persone di qualsiasi cosa. Se ci tornasse utile le potremmo convincere anche ad acquistare dell’aria in bottiglia.”
“Dunque nessun problema: posso convincere le persone a curarsi anche quando non ne hanno bisogno, o ad acquistare alimenti confezionati. In realtà posso fare molto di più. Vedete, io posso cambiare il loro modo di pensare: posso trasformare gente attiva in esseri passivi. Io sono il segreto del vostro successo, senza la mia opera di convincimento il vostro castello di carte crollerebbe al primo soffio di vento. Ma non vi preoccupate, non ho intenzione di smettere, anche io ci guadagno da tutto questo. E poi, da qualche anno a questa parte, questo giovane collega seduto al mio fianco sta seguendo le mie orme, ha deciso di darmi man forte. È un gestore di siti web: possiede portali, motori di ricerca e social networks. Noi due insieme faremo grandi cose”.
“La ricetta ormai è collaudata: paura e felicità. Crea paura per il futuro da un lato, dai speranze di felicità dall’altro, proietta questi sentimenti sui beni di consumo ed il gioco è fatto. Vedrai con che facilità secoli di pensiero razionale verranno spazzati via da un’ondata di istinti di massa!”
La sala lo ascolta senza fiatare. Tutti – per quanto infastiditi dal tono arrogante – sanno che il signore ha ragione.

manipolazione
“Il cittadino ideale trascorrerà metà della sua vita davanti ad uno schermo, a rimpinzarsi di stimoli al consumo, e l’altra metà a soddisfare questi stimoli”
“Il mio obiettivo – che poi è anche il vostro – è quello di creare un popolo totalmente passivo, fatto di gente inebetita ed incapace di soddisfare autonomamente qualsiasi stimolo. Dunque del tutto dipendente da ciò che decideremo e deciderete di propinargli. Un popolo impaurito, che veda tutto come una possibile minaccia alla propria incolumità, dalle altre persone agli esseri viventi, alle malattie. E che sia insoddisfatto, di modo che si possa incanalare questa insoddisfazione a nostro piacimento, promettendogli di volta in volta sogni di felicità irraggiungibile. Il cittadino ideale trascorrerà metà della sua vita davanti ad uno schermo, a rimpinzarsi di stimoli al consumo, e l’altra metà a soddisfare questi stimoli”.
Il discorso è finito. Tutta la sala si alza in piedi ad applaudire. E nello scrosciare degli applausi si sente qualche commento entusiasta, qualche “bravo!”. Qualcuno si lascia andare ad un “sarebbe un mondo perfetto!”, qualcun altro ha le lacrime agli occhi. Nell’esaltazione generale si alza in piedi il presidente di un paese molto potente. “Non vorrei smorzare il vostro entusiasmo, cari signori, ma qui dentro nessuno si è ricordato che al mondo, in tutti i paesi, esistono delle leggi che tutelano i cittadini. Nessun paese civile permetterebbe un atteggiamento del genere da parte vostra!”. Nella sala cala di nuovo il silenzio.
“D’altra parte è vero che senza il vostro appoggio non potrei neanche sperare di essere rieletto il prossimo anno alla mia carica. Dunque, in un gesto che spero sia apprezzato ed inteso come di estrema generosità, vi prometto di tollerare, e magari persino di aiutare in qualche circostanza, con qualche legge ad hoc, la vostra politica aziendale. Questo a patto che voi tutti appoggiate la mia prossima campagna presidenziale!”.
Ecco che nella stanza rinasce l’entusiasmo. “Presidente! Presidente!” gridano tutti, e poi si brinda al nuovo accordo, al mondo perfetto in cui tutti si possono arricchire facilmente combinando gli interessi.
Ma adesso torniamo a noi, abbandoniamo questa sala immaginaria e questo nostro fantasticare che passo dopo passo ci ha condotto ad un mondo totalmente inverosimile, in cui i potenti dell’economia e della politica tramano alle spalle dei cittadini. Figuratevi che cosa ne verrebbe fuori! Un mondo bizzarro in cui le persone comprano cose di cui non hanno bisogno, si vaccinano contro virus innocui o inesistenti, hanno il terrore del cibo genuino e si rimpinzano di robaccia malsana. Abbandoniamo queste sciocchezze e torniamo alla rassicurante realtà.

Publicato sul Blog del comandantekanta.com

MUSICOTERAPIA CON IL THETA HEALING



domenica 24 ottobre 2010

Luna Piena in Ariete Ottobre 2010

Ora capisco perchè ho ripulito...ripotato..ristrutturato: macchina nuova, fine di una relazione, cambiamento di stile ecc ecc. Però!!!! Allora taglio, do, quando arriva la Luna della crescita, del prendere e capitalizzare ??ehhhhh! Anche quì funziona come il detto degli avvocati? Seee quì NO-NO-MAI PIU'.
PIRIPI
* LuisLuce







Come vi sentite oggi? Cosa è rimasto ancora in piedi nella vostra vita dopo l’uragano che si è abbattuto su di voi?
Le energie della Luna Piena in Ariete hanno cominciato a spingere, spazzar via, destabilizzare, scalciare sin dall’inizio della settimana in un crescendo di emozioni, agitazione, irrequietezza, stanchezza, ansia e in alcuni casi sopraffazione.
È stato difficile dormire e altrettanto stare svegli. Cosa fare? Dove andare? Come cambiare? Come lasciare andare? Come liberarsi? Come trovare le giuste parole? A chi dirlo per prima? Queste sono solo alcune delle domande che ci siamo posti, che ci hanno pressato, assillato e in alcuni casi anche torturato quest’ultima settimana.
Per molti di noi la Luna Piena a 29° dell’Ariete di ieri 23 Ottobre 2010 ha portato le risposte che tanto desideravamo per uscire da una situazione di stallo che non ci faceva più vivere bene. E per coloro che sentono di non aver trovato ancora una risoluzione, lasciate lavorare le energie ed esprimete ancora una volta la vostra intenzione di volervi liberare da tutto ciò che non vi rende felice.
Nascosto dietro ad una grande scompiglio e ad una forte carica emotiva, a volte anche difficile da gestire, si trova il dono di questa Luna Piena in Ariete, ovvero un bello scossone al nostro status quo. Mai come adesso abbiamo bisogno infatti di liberarci di tutto quello che, o almeno in gran parte, non ci sostiene e non ci nutre a livello profondo.
Tutto quello che ci blocca, ci inibisce, ci fa star male, ci impedisce di essere il magnifico essere che noi siamo, privandoci di gioia, pace e serenità, è stato rischiarato dai bei raggi della luna, dandoci così l’opportunità di riconoscerlo, accettarlo, guarirlo e lasciarlo andare.
Queste energie in questi giorni sembrano quasi darci addosso duramente, ma dobbiamo ricordarci che sono qui solo per aiutarci nel difficile momento della resa dei conti con noi stessi.
Indugiare, procrastinare non sono azioni supportate da questa luna e potrebbero arrecare maggior danno a noi stessi e a tutti coloro che sono coinvolti nella situazione che più non vi soddisfa. È bene essere onesti con noi stessi… che senso ha continuare così, quando l’unica cosa che finiamo con il nutrire è lo squilibrio e la disarmonia?
La Luna Piena in Ariete con l’ausilio di Venere in fase retrograda in Scorpione è qui per chiederci con forza e determinazione se siamo pronti:
Siamo pronti a lasciare andare quelle ultime illusioni e delusioni?
Siamo pronti a lasciare andare una volta per tutte quello che non ci fa più bene?
Siamo pronti a lasciare andare ogni controllo e ad avere fiducia nel cambiamento?
Siamo pronti a ricominciare una nuova vita in cui noi ci prendiamo estrema cura di noi stessi prima di tutto?
Siamo pronti a cambiare routine, abitudini, luoghi, incontri, frequentazioni una volta per tutte e permettere nella nostra vita solo ciò e coloro che sono in armonia con il nostro massimo bene?

Questa volta non possiamo proprio ignorare tutti i segni che la vita, l’universo, i nostri angeli e persino i nostri corpi ci hanno offerto per farci capire cosa va cambiato e guarito nella nostra vita.
Approfittiamo del fatto che siamo ancora nel fine settimana per rallentare e ritirarci da ogni distrazione, per stare un pò con noi stessi. Meditare, passeggiare, scrivere e porre l‘intenzione di volere rilasciare ogni cosa che crea disarmonia nella nostra vita. Sarà un toccasana i cui benefici andranno ben oltre l’immediato e il visibile. Riguardiamo a tutte le lezioni che abbiamo imparato da tutte queste situazioni difficili e ringraziamo per l’opportunità di crescita. Poi, andiamo avanti.
Sarà del tutto normale ritrovarci a sentire molta resistenza, molti di noi potrebbero ritrovarsi ad oscillare tra biasimo e sensi di colpa, rabbia e frustrazione. Quando questo succede, accettiamo ogni emozione e ringraziamo per il messaggio che ci porta. Poi, interrompiamo questo ciclo di “reazioni” ritornando al momento presente focalizzandoci sul nostro respiro. Qualche respiro profondo e potremmo velocemente sentire un senso di pace pervadere il nostro essere radiante.
Siate gentili con voi stessi durante questi intensi momenti e amatevi quanto più potete. Presto ci renderemo conto come questi momenti di buio sono quelli che ci hanno condotto alla luce della verità e dell’autenticità. I risultati di tutto questo lavoro interiore saranno positivi oltre ogni aspettativa e sono sicura che molti di voi si ritroveranno ad esclamare ma perché non l’ho fatto prima?!?!
Da qui fino alla Luna Nuova in Scorpione del 06 Novembre 2010 saremo ancora sotto gli influssi di Venere Retrograda in Scorpione e questo significa che saremo tutti invitati, se non spinti da varie circostanze, a fare un viaggio profondo all’interno di noi stessi alla riscoperta delle nostre priorità e dei nostri valori, soprattutto nell’ambito delle relazioni con gli altri e con le nostre risorse, incluso il denaro.
Ci toccherà rivedere le nostre motivazioni in queste aree della nostra vita soprattutto se notiamo che che queste non sono in armonia o equilibrio, ma piuttosto ci procurano sofferenza e malumori.
A cosa diamo importanza?
Cosa ha davvero valore per noi?
Cosa conta di più in una relazione?
Cosa significa per noi il denaro?
Se guardiamo alla nostra vita vediamo bellezza e armonia?
Cosa ci piace e cosa non ci piace più?

Venere va in moto retrogrado ogni 18 mesi, quindi potremmo voler rivedere cosa è cambiato nelle nostre priorità in questo arco di tempo e se quello che ci piaceva allora ci piace ancora.
Se c’è qualcosa che va cambiato, rilasciato o riportato in armonia nella relazione con noi stessi, con gli altri e con il denaro, possiamo approfittare di questa Luna Piena in Ariete per dar vita ad un nuovo inizio.
Facciamo tutto quello che possiamo per rilasciare, ripulire, alleggerire e riorganizzare ora, perché la prossima Luna Nuova in Scorpione ci porterà in un viaggio nel più profondo del nostro essere e del nostro inconscio alla scoperta di nuove dimensioni.
Buona Luna a tutti!
Con Amore e Gratitudine,
Mariù


Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link http://animeradianti.com
Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una semplice donazione! :)

AMORE E SESSO

FATE L'AMORE E NON LA GUERRA... SI STA MEGLIO NEL LETTO CHE SOTTOTERRA !!

POLENTA CON LA MACCHINA DEL PANE

La preparazione della polenta con la macchina del pane e' molto  semplice e vantaggiosa:


L' impegno personale si aggira intorno ai 4-5 minuti  e il consumo elettrico sfiora i 0.30 KWH corrispondenti a circa 8 centesimi di euro. 
La ricetta che vi illustrerò è eseguita con la macchina del pane CLATRONIC , ma la sua preparazione sarà compatibile con tutte quelle macchine con il programma confettura/marmellata della durata di 1 ora e 20 minuti.
In effetti sulle macchine del pane non e' presente un programma "polenta", comunque il tempo e la modalità del programma confettura/marmellata, si puo' tranquillamente adattare alla preparazione della polenta.
Useremo pura farina di granturco a grana fine (denominata 'fioretto'), personalmente la mischio con una farina più spessa in questo modo:  3/4 di farina a pasta fine il resto a pasta grande.
Dopo un'ora esatta si interrompe il movimento della paletta e si spegne la macchina del pane.
Gli ultimi 20 minuti servono solo per il raffreddamento della marmellata, quindi toglieremo l'impasto della polenta esattamente allo scadere della prima fase.

Sperimentando sono riuscita a ricavare 5 porzioni abbondanti mescolando 500 gr di farina in 1,500 cl di acqua.

- 1.500 cl di acqua di rubinetto
- 500 g di farina di granturco
- 1cucchiaino e 1/2  di sale
- 1 cucchiaio d'olio d' oliva


PREPARAZIONE:
Estrarre dalla MdP il cestello, versarvi tutti gli ingredienti  nell'ordine indicato.
Per comodità mischio prima la farina con il sale.
Reinserire il cestello nella MdP, chiudere il coperchio e attivare il programma 9 (confettura/marmellata).

Il vostro impegno termina quì.
Dopo un'ora esatta,  appena la paletta impastante si interrompe, estrarre il cestello e versare la polenta bollente direttamente nel piatto con l'ausilio di un cucchiaio di legno per non danneggiare il rivestimento antiaderente.

Potrete notare come la polenta letteralmente scivoli via dal cestello senza lasciare residui grazie al rivestimento antiaderente.
Azzerata la fatica del dopo polenta, quando per pulire il fondo della pentola dobbiamo star lì per...ore!!
A questo punto condire a piacere.

Oggi ho steso la polenta sulla tavola per impastare la pasta.
Già pregusto la scena: i famigliari che con la forchetta veloci veloci voglino arrivare per primi  al condimento!!
Mi ricorda quando da piccola andavamo a trovare gli zii in campagna. Con i cugini era sfida aperta e tante risate.

Oggi con i miei figli e la loro famiglia è la stessa " FESTA".
Buon Appetito.
♥ LuisLuce

COMUNICAZIONI

http://seduttore.org/Immagini/attenzione.gifAvrò bisogno di un pò di tempo per essere operativa al 100% e per trasferire su questo BLOG tutti i miei post precedenti.
Nel frattempo potete leggerli all'indirizzo:  luisluce.spaces.live.

Un Abbraccio Cosmico Da
*LuisLuce

URIEL *GLI ASPETTI DELLE LEZIONI*

eoslailai lunedì 09 aprile 2007


Ogni circostanza della vita è un’opportunità per imparare e crescere spiritualmente. Ogni lezione ha molti diversi aspetti emotivi e spirituali ed essi lavorano assieme in un modo che vi permette di portare a termine il vostro contratto spirituale e consente alla vostra anima di compiere quello che essa è qua a fare. La lezione non è completa finché non avete rivisto e compreso appieno entrambi i suoi aspetti.
Questi due aspetti sono presenti in tutte le lezioni e ambedue sono importanti. Voi li comprendete e li incorporate nel vostro viaggio spirituale quando rivedete le vostre lezioni una volta che esse sono completate o li riconoscete durante la lezione.

Gli aspetti emotivi hanno a che fare con i sentimenti che sperimentate. Le emozioni sono spesso gli elementi più difficili da comprendere, poiché essi si riferiscono alle vostre credenze, al vostro potere e alla vostra comprensione. Una lezione che sperimenta il vostro potere vi fornisce la capacità di elevarvi sopra la vostra paura di essere senza potere. Un’altra che sperimenta l’amore che ricevete da altri sfida le vostre credenze in merito a quanto voi amate voi stessi. Una lezione focalizzata su come altri vi accettano farà uscire allo scoperto tutte le emozioni che riguardano il non venire accettati.

Gli aspetti spirituali riflettono la vostra capacità di ricordarvi chi siete, un essere divino spirituale che è infinitamente saggio e pieno di potere. Ogni lezione collauda la vostra credenza nella vostra divinità e nella vostra connessione con
la Fonte.
Quando
siete in grado di rimuovere la vostra focalizzazione da quanto vi sta capitando su un piano emotivo o fisico e ricordarvi che il vostro Sé spirituale richiede questa lezione per procedere oltre sul suo cammino, attivate la vostra connessione con la Fonte e potete consentire che le lezioni dell’anima vengano completate.
Quando vi focalizzate solo sugli aspetti emotivi, l’apprendimento dell’anima non viene completato. Senza la connessione spirituale, le vostre lezioni non giovano alla crescita della vostra anima. Tutto deve essere in equilibrio affinché le vostre lezioni vengano completate.

Come con tutte le cose, l’imparare delle lezioni e l’incorporarle nel vostro viaggio spirituale richiede un equilibrio tra lo spirituale e il fisico, tra l’apprendimento dell’anima e l’apprendimento emotivo. Quando vi focalizzate sull’uno perdete il beneficio dell’altro.
Gli aspetti emotivi delle vostre lezioni sono importanti come quelli spirituali e ambedue vengono richiesti affinché incorporiate questa conoscenza nel vostro viaggio.
Non è necessario ripetere le lezioni molte volte: una volta che avete appreso quello che avete bisogno di sapere, col rivedere e comprendere gli aspetti spirituali ed emotivi di una lezione, potete usarle per creare per voi stessi una realtà più potente, piena di pace e gioia.

www.urielheals.com

Spiritual CEPU


L'articolo che segue è senz' altro una provocazione.
Rimane comunque il fatto che gli insegnamenti ricevuti sono un punto cruciale del risveglio e dell'ascensione.
Ci aiutano a sviluppare una coscienza superiore, ci portano al di sopra dei limiti e ci rendono autonomi.
Magari oggi sono superati i modi in cui ci vengono tramandati, commercializzati,  così come  tutto il movimento New Age che sta collassando su se stesso.
Perchè avviene questo? Perchè all' inizio le novità sono fondamentali per iniziare la rivoluzione. Ma come avviene spesso in occidente, le cose che funzionano diventano presto un business e nel nostro caso, l'anima delle persone attivando i propri potenziali, percepisce che ciò che gli viene insegnato, spesso non viene messo in pratica dall' insegnante stessso, quindi perde valore e significato.
Questo è uno dei frutti dell'ipocrisia!!! Essere spirituali significa assumersi appieno la responsabilità dei propri pensieri, parole, azioni. Delegare all'esterno, chiedendo ad altri di farci "il miracolo" continuerà a bloccarci il cervello, impedendoci di risvegliare e di usare appieno i potenziali " Divini".
Dobbiamo ricordare che tutto inizia dentro di NOI, che noi siamo il centro, che dentro di noi esiste un punto cosmico che ci unisce alla fonte e che non abbiamo bisogno di stampelle per avanzare ma  solo di nuove risorse.
Una buona dose di volontà unita alla conoscenza ci porterà a compiere l'esperienza personale.

E' con questi strumenti che l'Uomo Terrestre resusciterà ad 'Uomo Divino dell'Era dell' Oro".
* LuisLuce




http://www.menphis75.com/images/foto_varie/God.jpgVuoi ottenere velocemente iniziazioni, apertura dei chakra e illuminazione?
Hai perso degli anni nelle scuole esoteriche classiche e li vuoi recuperare?

Ti serve assistenza per preparare la prossima iniziazione?
Vuoi affrontare con sicurezza i test d’ingresso nella Massoneria?


I nostri tutor sono i più preparati in tutte le materie spirituali e li mettiamo a tua disposizione 24ore su 24.


Sei un teosofo fuori corso? Sei stato espulso da qualche gruppo di Quarta Via? Ti hanno aperto dei chakra e ora senti le voci e vedi insetti ovunque? Hai difficoltà a entrare nella frequenza Theta? Vuoi viaggiare in astrale con voli low-cost? Hai abbandonato il gruppo di compassione buddista e adesso ti cercano per ucciderti?


Non esitare.
Chiamaci.




 Così recitava il pieghevole pubblicitario che avevo recuperato nella cassetta della posta. Per cui un paio di giorni dopo decisi di raggiungere di persona il Centro Europeo per il Progresso Umano, una cascina ben ristrutturata poco fuori città.
La signora alla reception era una cinquantenne con un’espressione piuttosto intrigante che non mi lasciò del tutto distaccato, era il classico volto da attrice consumata, ma non capivo consumata da cosa. Dovevo averla vista in qualche film ma non ricordavo bene dove.


Nel vedermi entrare mi fu subito addosso: “Buonasera. È venuto per la riconnessione o per l’ascensione vibrazionale?”.

“Cercavo un bagno!” mi sarebbe venuta voglia di rispondere, ma resistetti a questo impulso polemico, d’altronde ero entrato in un posto pieno di spiritualità e volevo fare la mia porca figura. In uno stato di coscienza ordinario, dopo una domanda del genere, avrei subito girato i tacchi e sarei tornato a casa, ma quella sera ero particolarmente euforico perché la mia fidanzata proprio quel pomeriggio aveva accettato di comprare le manette e il body in latex dopo mesi di insistenze da parte mia.


“Ho ricevuto questo volantino e mi piacerebbe saperne di più sulle attività che svolgete nel vostro Centro”. Dissi con un sorrisone calmo in stile Ramana Maharshi.


“Qui allo Spiritual CEPU ci occupiamo della sua sfera spirituale a 360 gradi.” Rispose pigolando. E cominciò a sciorinare un infinito elenco di attività.
Appresi così che avrei potuto parlare con i miei avi grazie a una ‘canalizzatrice’ in contatto con un’intera agenzia interinale di angeli che, sotto compenso, si offrivano di pedinare ogni consultante nella sua vita privata per i successivi sette anni… o fino alla sua morte, nel caso avvenisse prima dei sette anni, in questa circostanza gli angeli si facevano intestare il suo appartamento ed erano quindi liberi di incarnarsi per affrontare anche loro l’esperienza terrena.


Seppi che un numero imprecisato di eliche dormienti del mio DNA andava risvegliato, pena il non poter esprimere appieno i miei talenti naturali e non riuscire a portarmi a letto la cassiera dell’Auchan sulla quale avevo messo gli occhi da un po’ di tempo.
Un trattamento a base di campane tibetane, propoli e urinoterapia mi avrebbe permesso di accettare con distacco buddista il fatto che il capo dell’azienda per cui lavoravo fosse dieci anni più giovane di me, ed entrare di conseguenza in contatto con il mio sé profondo.
Una sessione di kundalini yoga mi avrebbe consentito di accedere alle Costellazioni Spirituali Multidimensionali. Il vantaggio di poter accedere alle multidimensioni era uno sconto su certi prodotti di cosmesi biologia acquistabili solo su Sirio.



E come lasciarsi sfuggire il seminario di Psicosciamanesimo e Teatralizzazione Genealogica? In questo seminario era compresa l’assunzione di sostanze psicotrope, il che restava perfettamente legale se si compilava un’autocertificazione attestante la propria cittadinanza su Mercurio.




Inoltre, per essere completo, mi dovevo decidere a scatenare la mia autostima, che adesso in effetti si trovava sotto le scarpe per il solo fatto di dover giustificare alla mia coscienza di essere entrato in quel posto. Per l’autostima si rivelavano ottimi alcuni seminari come “Intergalactic Leadership” e “Public speaking and stripteasing”, oppure i corsi di Comunicazione Ipnotica, ad esempio: “21 tecniche avanzate per convincere un sempliciotto ad acquistare una bara insonorizzata”.


Un paio di moduli di Theta Healing e Reconnection avrebbero completato l’opera succhiandomi via le mie convinzioni limitanti e il karma negativo, così come si fa con la liposuzione, una specie di karmasuzione. A quel punto le mie frequenze vibratorie sarebbero schizzate così in alto che adesso non solo avrei potuto attrarre un’illimitata ricchezza, ma, nelle giuste condizioni, dominare i tornado e allungare di un paio di settimane le stagioni.


“E poi… e poi ci sono le sessioni di Tantra… – continuò la signora in tono concupiscente, portandosi il dito indice sul labbro inferiore per tirarlo leggermente verso il basso – Abbiamo insegnanti che provengono da scuole tradizionali albanesi e rumene.”


Non ci potevo credere! La mia espressione divenne esterrefatta. La osservai per qualche secondo con la stessa incredulità che abitualmente si riserva a un cerchio nel grano comparso durante la notte sul balcone di casa. Mi ero improvvisamente ricordato dove l’avevo vista recitare: di fronte a me c’era l’insuperata protagonista di “Deep in my ass – part II”, pellicola anni ’80 di produzione americana!
Ma dove ero capitato?


Mentre ancora tentavo di riavermi dallo shoc, mi consegnò un questionario di 20 domande per capire se ero mai stato vittima di abduction da parte di alieni. Misi una mano in tasca per cercare la penna e trovai invece la chiave delle manette! Mi sovvenne a quel punto che la mia fidanzata era ancora legata al letto e inguainata nel body di latex.


Salutai e mi affrettai verso l’uscita. Sulla bacheca accanto alla porta lessi di sfuggita un avviso:


Ritira subito il modulo per assicurarti la prossima reincarnazione su un pianeta scelto da te. Se adesso sei sulla Terra è perché l’ultima volta ti hanno fregato.
Con noi non succederà.


Tratto da:  Salvatore Brizzi
Pubblicato il 21 Ottobre 2010 da comandantekanta.com